Anno nuovo, poche aspettative e tanta speranza

di Valentina Cervelli Commenta

Presto arriverà l’anno nuovo: è importante iniziare a volersi bene fin da subito, caricandolo di poche aspettative ma inondandolo di tanta speranza. Iniziare un nuovo percorso temporale adeguato sottintende allentare la pressione almeno un poco, no?

Suggerire di mettere al bando le aspettative è essenzialmente un invito a non porsi sotto stress inopportuno nel breve termine: ognuno di noi ha obiettivi da raggiungere, cose da programmare ed essenzialmente una vita da vivere al meglio ma piuttosto che essere schiacciati da sensi di colpa e costrizioni assurde non è meglio per una volta essere supporter di se stessi? In fin dei conti ogni cambiamento parte da noi, ogni singola cosa che si modificherà nella maggior parte dei casi sarà conseguenza di un nostro comportamento: perché quindi non imparare a gestirsi per bene?

E’ normale fare dei bilanci alla fine dell’anno tanto quanto farli al proprio compleanno, ma per una volta bisogna sforzarsi ed imparare a farli dando la precedenza alla speranza. Alla speranza che tutto cambi se necessario, a quella che nessun imprevisto colpisca in modo anomalo, alla speranza che ognuno faccia quel che deve fare senza incontrare troppi ostacoli sulla propria via. Perché morire o star male per lo stress proprio non ne vale la pena, in nessun caso.

Ed il prossimo anno, quella pagina di diario della nostra vita che è ancora priva di inchiostro, può rappresentare davvero il momento della vita in cui lasciamo da parte il bianco e nero per vivere una vita a colori in tutte le sue visibili ed invisibili sfumature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>