Bullismo online, come gestire i bulli

di Valentina Cervelli Commenta

Il bullismo online è una delle piaghe più diffuse purtroppo nella nostra società: avendo l’impressione di essere mascherata dalla rete, una gran fetta di internauti si sente in dovere di essere crudele o cattivo con altre persone creando loro disagio. Vediamo come gestire i bulli.

Per prima cosa da fare è comprendere che tipo di bulli si ha davanti: internet deve essere un posto libero e privo di insidie di questo genere. Ecco che se per qualsiasi motivo iniziano offese gratuite o simili comportamenti verificate prima di essere in grado di rispondere per le rime sottolineando quanto questo agire sia sbagliato: in caso si passi alle minacce non c’è tempo da perdere nel comprendere chi ci tratta male. E’ consigliato rivolgersi alle autorità in modo che le stesse possano fare il proprio lavoro perseguendo chi ha bullizzato.

Il bullo più interessante ed in qualche modo facile da gestire è quello che fa finta di non esserlo. Nello specifico parliamo di quelle persone che sfruttando un atteggiamento passivo aggressivo tentano di stimolare la reazione della persona umiliandola non tenendo conto del fatto che il loro “gioco” sia più palese di quello che pensano. Questo mette tali persone nelle condizioni di essere esposte con semplicità e sottolineando l’atteggiamento sbagliato preso. Generalmente questi bulli tenteranno anche di passare per vittime o saranno spalleggiate da amici compiacenti: non reagite con veemenza anche nel caso vi vengono a dire qualcosa per buttarvi giù. E’ parte del loro schema, per farli “sgonfiare” basta un pizzico di determinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>