Come combattere l’irritabilità da caldo

di Valentina Cervelli Commenta

Con l’arrivo dell’estate ed il crescere delle temperature non è inusuale iniziare a soffrire di irritabilità da caldo. E’ quella classica sensazione di insofferenza che cresce esponenzialmente con l’aumentare del numero segnato sul termometro. Vediamo insieme cosa fare per combatterla.

relax

La prima cosa da fare è ovviamente quella di ritagliarsi in qualche modo un angolo caratterizzato da frescura: si tratta del metodo più semplice da usare a livello “fisico”. Vivendo in una condizione più “fresca” e meno “trigger” rispetto a quella rappresentata dalle alte temperature anche l’irritabilità dovrebbe scemare di conseguenza. In caso non si abbia questa fortuna è necessario costruirsi una sorta di “angolo felice” che consenta di destressarsi nonostante le condizioni avverse.

Un trucco utile, ma che deve vedere impiegare il pieno impegno della persona interessata è quello di immaginarsi in un luogo freddo o comunque più fresco di quello nel quale ci si trova. Si tratta di ingannare la mente, un po’ come si fa quando si prova un forte dolore e si tenta di lavorare sulla respirazione per poter provare un po’ di sollievo. Il meccanismo mentale è lo stesso. Solo che in questo caso è necessario pensare di essere in un luogo fresco e soprattutto impegnati in qualche attività piacevole e rilassante. In questo modo si riuscirà a ricreare, seppure in minima parte, una sensazione di benessere che sarà utile per trattenere l’irritabilità.

Non è semplice: l’irritabilità da caldo è difficile da gestire. Ma se ci si aggiunge una bibita o dell’acqua fresca e quando possibile una doccia dello stesso tenore, calmarsi diventa un obiettivo fattibile.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>