Cosa ci rende felici? Ecco la ricetta

di Valentina Cervelli Commenta

Esiste una ricetta per la felicità? Forse si, con le dovute correzioni da apportare da persona a persona. Alcuni elementi comuni esistono ed imparare a gioire delle piccole cose è basilare: vediamo insieme quali sono gli ingredienti per una vita serena.

Non avere mai paura di tentare

Sono tra i due ed i tre elementi a fare la felcità degli individui secondo una ricerca condotta dal Centro medico Santagostino su un campione casuale di oltre 600 utenti dei suoi poliambulatori: un lavoro soddisfacente che non porti la persona a lamentarsene in casa, la fiducia nel prossimo e la possibilità di dedicarsi ed amare la propria famiglia ed i propri amici. Insomma obiettivi alla portata di tutti con un po’ di impegno e di pazienza.

Secondo lo studio eseguito gli italiani fanno parte di quella categoria di persone che in fondo vedono ancora il bicchiere mezzo pieno, sebbene non sia chiaro se si tratti di incoscienza o di effettiva serenità. Siamo solo 47esimi nella classifica mondiale della felicità, crescendo seppure di poco rispetto all’anno precedente, ma questo non deve limitarci: sta a noi stessi infatti imparare ad amare le piccole cose per essere sereni. Spiegano i ricercatori:

Questo dato può indicare ​una progressiva maggior realizzazione personale con l’aumentare dell’età ​anche se non si può escludere un gap generazionale per quanto riguarda la soddisfazione e la realizzazione personale. Nei soggetti con più alta scolarità  i tassi di estrema insoddisfazione risultano significativamente più alti, raggiungendo oltre il 15%, mentre nei soggetti con media scolarità si arresta al 6% circa.

Cosa significa questo? Che la maturità aiuta nella gestione delle proprie emozioni e che bisogna trovare un equilibrio tra tutti  fattori che possono rappresentare la base per la felicità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>