Dire no allo stress e combattere l’influenza

di Valentina Cervelli Commenta

Dire no allo stress non è utile solo perché consente di evitare rughe di espressione e momenti di tristezza ma anche perché può aiutarci a stare bene sul lungo periodo, evitando di rimanere contagiati dall’influenza o malattie simili. Il perché? E’ presto spiegato.

Lo stress, scatenando alcune reazioni nel nostro organismo, abbassa le nostre difese immunitarie rendendo il corpo più vulnerabile agli attacchi dei germi, portandoci quindi a stare male. Proteggerci adeguatamente dalle infezioni dovrebbe essere una delle prime motivazioni alla base della nostra voglia di stare bene. Come fare ciò? Prima di tutto tentando di affrontare la vita al meglio. Non è una novità che l’esistenza possa essere spesso più difficile di quel che si pensa ma bisogna ricordare che lo stress aumenta la quantità di cortisolo e noradrenalina in circolo nel nostro organismo e questo interferisce con la risposta immunitaria, aumentando le possibilità di rimanere vittime, nel periodo invernale, del virus dell’influenza.

E’ importante imparare a prendere delle pause, dei piccoli momenti esclusivi per se stessi, tentando di comprendere come la calma e la tranquillità, anche nei momenti più difficili possano aiutare ad andare avanti. Ci si può aiutare in tal senso con la meditazione, facendo attività fisica, yoga o con estrema semplicità passeggiando o ascoltando della musica ad occhi chiusi, ballando.

Prendersi cura di se stessi passa spesso attraverso una corretta gestione delle proprie emozioni e della propria psiche. Una mente sana, parafrasando un noto detto e reinterpretandolo, aiuta anche il corpo a stare bene… e senza influenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>