Stress, cane in ufficio e la lettura lo combattono

di Valentina Cervelli Commenta

Lo stress è un nemico perenne e non sempre facile da affrontare, soprattutto in alcuni contesti. E’ stato scoperto recentemente come in ufficio sia possibile, anche semplicemente portando un cane, combatterlo in maniera adeguata, archiviando allo stesso tempo una crescita della produttività.

cosa causa davvero stress cervello

E’ uno studio della Virginia Commonwealth University negli Stati Uniti ad aver provato come la presenza di un cane possa aiutare le persone in ufficio agendo direttamente sullo stress riducendo sia questo sgradevole nemico sia la stanchezza accumulata: a partire dal capo fino arrivare all’ultimo dipendente. Va sottolineato però che servono delle specifiche regole da seguire e degli spazi adeguati.  Dopo questo studio sono state numerose le realtà che hanno voluto sperimentare tale “servizio“, soprattutto in Germania ed in Olanda. E qui in Italia? Al momento sembrano mancare le strutture sociali e fisiche adeguate: il migliore amico dell’uomo necessita dello giusto spazio e di una educazione che purtroppo spesso non hanno nemmeno i dipendenti.

Sarebbe però interessante apportare delle modifiche in tal senso: sono molte le probe dell’aumento della produttività dei lavoratori quando un animale è presente. Un altro fattore che aiuta a ridurre lo stress? Leggere. In questo caso si tratta di un’attività che la persona deve condurre in casa generalmente ma che può aiutare ad abbassare i livelli di stress di almeno il 68%, una percentuale più alta di quella raggiungibile con una passeggiata o ascoltando musica. E bastano pochi minuti per vedere scemare sintomi fisici come la tensione muscolare e la frequenza cardiaca.

Lo stress può essere combattuto, con un pizzico di impegno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>