Stress, vacanze ad agosto fanno male?

di Valentina Cervelli Commenta

Le vacanze estive vengono sognate tutto l’anno, ma se alla fine lo stress di affrontarle fosse troppo? E’ consigliabile rimanere a lavorare ad agosto? E questa l’ipotesi di uno studio recentemente condotto negli Stati Uniti.

Rimanere in ufficio ad agosto è meno stressante che andare in vacanza: di questo gli esperti sembrano essere convinti anche coloro che dopo un anno di duro lavoro non lo comprendono e aspettano questo periodo per rilassarsi. Ovviamente non viene consigliato di saltare tout court le vacanze, ma di evitare se possibile di partire in questo preciso mese dell’anno. Il lavorare in in ufficio praticamente vuoto infatti avrebbe i suoi lati positivi.

Per prima cosa si possono evitare la frustrazione e lo stress della preparazione della valigia, fattore da non sottovalutare soprattutto nelle persone più ansiose: ancor più è possibile evitare imprevisti di ogni sorta riuscendo in questo modo a mantenere la calma e la quiete. E’ però vero che quasi sempre per chi resta a casa in questo mese vi è la frustrazione del dover fare anche il lavoro degli altri mentre gli stessi sono assenti.

Ecco quindi che per vivere le vacanze in agosto, se questo è il mese nel quale si è scelto di partire, è necessario organizzarsi al meglio nella preparazione del viaggio e di tutto ciò che può rendersi necessario per lo stesso al fine di non subire ulteriore stress rispetto a quello già provato nella vita di tutti i giorni. Per chi rimane in ufficio o presso la propria sede di lavoro vi è la necessità di guardare ai lati positivi del rimanere attivi in questo periodo: meno telefoni che squillano, meno problemi da affrontare con i colleghi, maggiori possibilità di lavorare con attenzione e senza distrazioni che porta, è stato provato statisticamente, ad un aumento della produttività tra il 40% ed il 60%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>