Il sesso per gli uomini e le donne

di Chiara 2

 

Di solito pensiamo al sesso solo in due modi o come una conseguenza dell’amore, tutt’al più come un’alternativa, ossia qualcosa da goderci restando “in attesa di quel quid..”. Per gli scienziati in realtà esiste una terza interpretazione. Afferma infatti Susan, autrice del saggio The Chemistry of Connection (amazon.com):

Il sesso è uno strumento messo a disposizione dalla natura per scatenare in noi quelle reazioni chimiche che sono il presupposto dell’attaccamento e dell’amore.

Sicuramente ridurre tutto ad una questione di molecole, può sembrare riduttivo, ma una cosa è certa: l’eros è uno degli strumenti chiave di una relazione. E se è vero che un sesso di scarsa qualità può far naufragare  un rapporto, quello “giusto” può far sì, che in certi momenti, le cose con lui funzionino meglio. Basta sapere quali corde muovere..

Le cose inoltre si complicano dall’inizio, infatti, già poche settimane prima dell’inizio di una storia, la chimica maschile e quella femminile si differenziano moltissimo. Sostiene infatti la psichiatra e neurobiologa Donatella Marazziti:

Facendo sesso, sia tu sia lui producete ossitocina, che è l’ormone dell’attaccamento emotivo. Ma mentre negli uomini l’alto tasso di testosterone contrasta quest’effetto, nel corpo femminile, sotto la spinta degli ormoni estrogeni impennati dalla passione, il senso di innamoramento dato dall’ossitocina si amplifica.

Ecco spiegato quel senso di “sbilanciamento”, per cui le donna hanno sempre l’impressione che, almeno all’inizio, sia molto più coinvolta dell’uomo. Una soluzione esiste ed è quella di farsi desiderare, sembrerà una strategia antiquata, eppure funziona. E ancora una volta viene a supporto di ciò, la chimica. Sottolinea infatti la psichiatra:

Molte ragazze credono che più si scatenano a letto i primi tempi, più lui ne sarà impressionato e vorrà portare avanti la relazione. Ma la passione che nasce dalla lussuria è passeggera, svanisce in meno di un mese. Negli uomini è la dopamina la sostanza chiave dell’innamoramento. E pare proprio che nell’organismo maschile i livelli di questa sostanza aumentino quando i ragazzi devono faticare per arrivare al “dunque”, cioè quando inseguono una ricompensa. In questa ricerca continua con la stessa persona finiscono con il creare un legame i attaccamento.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>