Vita di coppia, yoga e matrimonio mandano il sesso alle stelle

di Valeria Del Treste Commenta


Chiariamolo una volta per tutte: non sempre i proverbi riflettono la realtà ed in questo caso vorrei sfatare il mito che vede il matrimonio come “la tomba dell’amore”. Al contrario, sembra proprio che sotto le lenzuola le coppie sposate se la cavino molto meglio dei non conviventi, come rivela questo studio.

Esistono coppie apparentemente soddisfatte ma pronte ad ammettere in fugaci attimi di confessione di non sentirsi completamente appagati sotto il punto di vista sessuale; in questi casi i rari momenti in cui si è guidati dalla passione non bastano a soddisfare i bisogni sotto le lenzuola, è come se mancasse qualcosa…

Al contrario dei tanti convinti che il matrimonio distrugga passione e voglia di intimità con il partner, sembra proprio che la complicità e la sicurezza che ne deriva migliorino la qualità del rapporto sessuale.
E’ quanto emerso da un sondaggio coordinato dall’associazione “Donne e qualità della vita”, rivolto appunto a donne sposate o conviventi di età compresa tra i 18 ed i 45 anni; l’80% delle partecipanti ha affermato di aver riscontrato un netto miglioramento sotto la sfera sessuale in seguito al matrimonio o alla convivenza. I motivi sono molteplici, convivere significa conoscersi meglio, aumentano i momenti di intimità e la stabilità della coppia; sentirsi sicuri del proprio partner sotto le lenzuola diventa ancora più determinante perchè il rapporto sia un momento di unione pura, privo dei timori tipici delle coppie più giovani.
Se ancora non vi sentite pronti a fare il grande passo ma desiderate migliorare comunque il sesso con il vostro partner, sembra che la yoga possa aiutare sia uomini che donne a migliorare le proprie performance.

Due studi pubblicati sul Journal of Sexual Medicine hanno dimostrato che le donne che praticano yoga e meditazione vedono aumentare il proprio desiderio sessuale e migliorare il momento più intenso, l’orgasmo. Inoltre i benefici dello yoga sul sesso non si limitano al genere femminile, infatti sembra che aiutino gli uomini a risolvere il problema dell’eiaculazione precoce, come dimostrano i risultati dello studio su 2 gruppi di uomini che soffriva di questo disturbo, con conclusioni simili sia nel gruppo sottoposto a trattamento farmacologico che in quello sottoposto a sedute di yoga.
Foto: Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>