leonardo.it

Scena muta, come combatterla per evitare figuracce

 
Valeria Del Treste
15 gennaio 2010
Commenta

 Scena muta, come combatterla per evitare figuracceQuante volte vi è capitato di parlare con amici, parenti o peggio ancora colleghi di lavoro e ritrovarvi improvvisamente senza niente da dire?
Anche quando partecipiamo ad argomenti che catturano il nostro interesse può capitarci di fare scena muta, di sentirci come se avessimo terminato tutti gli argomenti, ci ritroviamo con il cervello in tilt e l’unica cosa che ne consegue è uno spiacevole senso di imbarazzo; cosa fare allora per evitare di fare scena muta?

Fortunatamente non avere niente da dire capita a tutti ma di rado, tuttavia evitare che succeda non può che migliorarci e farci sentire più sicuri nelle relazioni interpersonali e non solo in quelle a contatto diretto, ma anche nelle discussioni telefoniche o informatiche, per esempio via msn.
Il motivo principale per il quale facciamo scena muta è la tensione e dipende da vari fattori; per riprendere il controllo dobbiamo creare un rapporto sereno con il nostro interlocutore, dando il meglio di noi ma spazzando via la sensazione del non sentirsi all’altezza anche se la persona con cui parliamo è più informata di noi.
Perchè spesso proviamo tensione nel parlare con gli altri? Perchè il dialogo è un momento di confronto, in cui scambiamo non solo informazioni ed idee su determinati argomenti, ma mettiamo a nudo il nostro pensiero e le nostre emozioni. Quello che ci porta a fare scena muta è quasi sempre il voler fare una buona impressione sull’altro, tirando fuori idee e notizie esaltanti; il problema è che pensiamo a così tante cose che quando tocca a noi parlare non abbiamo niente da dire.
Il metodo più efficace per evitarlo è concentrarsi sull’argomento e non avere come obiettivo il mostrarsi ma parlare trovando spunti interessanti da condividere con gli altri; quindi liberiamo tutta la nostra curiosità e le nostre capacità di ascolto ed immergiamoci completamente nel dialogo. Il risultato sarà di partecipare attivamente ad una discussione ed associando i nostri pensieri e le nostre idee a quelle del nostro interlocutore sarà molto più difficile fare scena muta.

Articoli Correlati
La fame nervosa

La fame nervosa

  Dopo la cena della vigilia e il pranzo di natale parlare di fame sembra quasi fuori luogo. C’è però chi vede nel Natale nient’altro che un occasione unica per […]

Stanchezza pomeridiana, come combatterla e ricaricarsi

Stanchezza pomeridiana, come combatterla e ricaricarsi

Gli impegni e lo stress lavorativo a volte sono così forti da farci arrivare senza forze già nelle prime ore del pomeriggio; ci sentiamo sfiniti e intolleranti a qualunque compito […]

Indecisione, consigli per combatterla ed essere più sicuri delle proprie scelte

Indecisione, consigli per combatterla ed essere più sicuri delle proprie scelte

Preferisci il maglione rosso o quello blu? Acqua naturale o effervescente? Ogni giorno ci troviamo continuamente di fronte a delle scelte, che generano risposte emozionali diverse da persona a persona. […]

Invidia, come combatterla

Invidia, come combatterla

L’invidia rientra nei 7 vizi capitali, cioè quegli atteggiamenti che ostacolano il nostro benessere e il nostro sviluppo spirituale; è uno dei primi vizi che si manifesta nel bambino e […]

L’autostima va in scena con la teatroterapia

L’autostima va in scena con la teatroterapia

È ormai noto che le attività creative contribuiscono ad esplorare (e a migliorare) alcuni lati della nostra personalità. Una delle forme più efficaci di sviluppo personale tramite l’arte è la […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento