Come annullare le offese

di Valentina Cervelli Commenta

Come annullare le offese?  In questo caso deve essere inteso nel vero senso della parola. Molte persone tendono a bullizzarne altre offendendole e utilizzando nomignoli per provocare una reazione. Vediamo insieme come rendere il loro comportamento inutile.

Young man shouting at a young woman

La prima cosa da fare sarebbe quella di ignorarli totalmente. Di solito quando ad individui del genere non viene data la giusta attenzione, gli stessi tendono a “sgonfiarsi” perché non riescono a raggiungere lo scopo che si sono prefissate. E’ un fattore notabile in persone di ogni età: che ci si trovi in un contesto pubblico o lavorativo il non dare corda è di solito la scelta migliore. Difficilmente chi offende ha voglia di fare la figura del cretino davanti a tutti. Ed il parlare da soli, soprattutto se quello che si ha da dire non è intelligente né apprezzabile, dà questa impressione a tutti.

Differente approccio si può prendere se il teatro delle offese è quello delle chat, dei social network o dei forum in generale. Perché l’ignorare ovviamente paga se si vogliono annullare le offese che le persone ti rivolgono. Ma ancor più soddisfacente è quando trasformi l’offesa in un complimento. In quel modo si raggiunge il vero annullamento. Perché si porta automaticamente la parola ad avere una concezione positiva che il bullo difficilmente potrà poi sfruttare a suo piacimento. Come può “toccarti” se gli togli direttamente l’arma che utilizzava per trattarti male?

Non molti ci pensano, eppure annullare le offese è possibile e può risultare anche divertente: non c’è niente di meglio che vedere arrancare le persone che vogliono farti del male.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>