Come approcciare lo stress sul lavoro

di Valentina Cervelli Commenta

Tutti noi vorremo avere una guida che ci indicasse come approcciare lo stress sul lavoro. In ogni caso ed a prescindere dalle situazioni. Quel che possiamo fare in questo momento è insegnarvi a mantenere la calma per gestire tutte le conseguenze che una situazione difficile possono apportare alla vostra salute ed alle vostre performance.

Quel che è necessario infatti non dimenticare è che lavorare sotto stress e lasciare che lo stesso prenda il controllo è uno degli errori più grandi che si possano fare. Non solo perché producendo cortisolo rischiamo di renderci emotivamente e fisicamente più instabili, ma soprattutto perché si potrebbe giungere ad una condizione per la quale il lavoro ne risentirebbe su tutti i fronti, portando ad un aumento dello stress e delle preoccupazioni. E’ difficile, lo sappiamo, ma dovete prendere un bel respiro quando sentite che la situazione vi sta sfuggendo di mano. E dovete focalizzarvi sul presente, sull’attimo che vivete.

Questo non significa non dover dare vita a particolari strategie di azione, ma semplicemente fare in modo tale che le stesse si basino su quello che state effettivamente passando e non sull’eventuale ansia e stress che fate montare da soli pensando a quello che potreste fare domani tralasciando in realtà quello che dovreste fare oggi. E’ importante non perdere la testa quando si tenta di capire come approcciare lo stress al lavoro. Sono molte le cose in gioco e l’unico modo di uscirne tranquilli è quello di gestire una cosa alla volta. Eliminando dal vostro cammino tutta la negatività.

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>