Depressione legata a funzionamento tiroide

di Valentina Cervelli Commenta

La depressione è una malattia dalle molteplici cause. Quello che non dobbiamo però dimenticare è che talvolta non tutto, per ciò che concerne alcuni stati psicologici, è collegato solamente a quella che può essere la sfera emotiva di una persona. Spesso un comportamento “fisico” del nostro organismo può influire, come nel caso di uno scorretto funzionamento della tiroide.

Sono diversi gli studi presenti sul tema nella letteratura medica e tutti evidenziano come a seconda della secrezione di ormoni la persona possa “soffrire” di stati d’animo particolari. Vi basti pensare alla sindrome premestruale ed al carattere delle donne in quel contesto. Ecco quindi che se la tiroide non secerne la giusta quantità dei suoi ormoni, producendone troppo pochi o troppi, anche l’umore ne risente. La conferma in tal senso, ed in particolare in una situazione di ipertiroidismo, è stata prodotta dagli scienziati olandesi dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam coordinati dal dott. Marco Medici con uno studio che troverà spazio su JEMC, rivista di settore specializzata in endocrinologia.

In particolare i ricercatori hanno rivelato che a livelli più bassi di TSH e quindi con il manifestarsi di situazioni di ipertiroidismo, le persone manifestano una più spiccata possibilità di sviluppare depressione. Pur non essendo possibile sottolineare un esclusivo rapporto di causa effetto (non è detto che chi presenta questi livelli di cortisolo, questo studio ci indica un percorso netto per la prima volta, studiando la variabilità delle condizioni di una rapportata alla malattia. E’ importante poter essere in grado di raggiungere una diagnosi anche attraverso questo tipo di osservazione perché “sistemando” una patologia, anche l’altra di tipo psicologico riuscirebbe a trovare una soluzione adeguata alla sua condizione.

Non bisogna precludersi nessuna strada diagnostica in questo caso, avendo la cura, è palese, se ci si sente depressi, di parlare con il proprio medico e verificare se vi siano dei problemi tiroidei alla base di tutto quanto.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>