Alle donne piacciono rasate, le ascelle degli uomini!

di Tippi Commenta

Incredibile, poi, mica tanto, ma sembra che l’universo femminile preferisca gli uomini che si rasano le ascelle. Questa affermazione, forse, non piacerà ai cosiddetti “duri”, ma in un’epoca in cui anche i maschi si tingono i capelli, si truccano e usano collanine e bracciali, radersi le ascelle non è poi una richiesta così anomala!

A suggerire questa nuova moda è stato un team di studiosi della Repubblica Ceca, che ha condotto uno studio dividendo i partecipanti in 2 gruppi, gli uomini con le ascelle depilate e i “tradizionalisti”, quelli che non rinuncerebbero nemmeno ad 1 pelo, pur di vedere salva la propria mascolinità. In base all’esito della ricerca, le donne preferirebbero gli uomini con le ascelle rasate per un fattore puramente olfattivo, piuttosto che estetico.

I ricercatori della Charles University, infatti, hanno raccolto dei campioni di “effluvio ascellare” e successivamente li hanno sottoposti all’attenzione del naso femminile. Le partecipanti, avevano il compito di votare l’attrattività dei singoli uomini in base al “profumo” che avevano appena percepito. Nonostante nessuna di loro sapesse da chi provenisse l’odore e se appartenesse o meno al gruppo dei “rasati”, la maggior parte è stata attratta dalle ascelle depilate.

Ma che i rasati non arrivino a conclusioni affrettate… il piacere dell’effetto rasatura sembra duri poco. Quel tipo di odore, infatti, dopo una settimana lascia posto a quello meno gradevole e del tutto identico a quello di una persona che non si è mai rasata le ascelle o lo aveva fatto da almeno 6-10 settimane. Un altro fattore interessante emerso dallo studio, è che le donne sembrano mostrare una preferenza per le ascelle rasate di uomini che sono in genere molto pelosi.

Come ha concluso Jan Havlicek, autore principale dello studio, la preferenza femminile per le ascelle rasate è frutto di credenze culturali, poiché è legata ad immagini visive di ascelle rasate o non rasate e al modo in cui costruiamo la bellezza nel nostro contesto culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>