Indecisione o illusione? Quando si amano due uomini

di Francesco Russo Commenta

 

È strano. Nessun uomo vorrebbe trovarsi nella situazione di sentirsi dire “Scusami, ma amo te e anche un altro”, oppure “Ho così tanto amore da dare”. Si è così indecise nel trovare l’uomo giusto che si sceglie di non decidere. E allora vanno bene entrambi, di uno piace il carattere, dell’altro il fisico statuario, nella maggior parte delle situazioni. Ma perché ciò accade? Ci viene in aiuto lo studio del terapista di coppia Andrew G. Marshall (www.andrewgmarshall.com).

 

Nella sua esperienza lavorativa, il dottor Marshall racconta di trovarsi di fronte sempre più donne che gli dichiarano di essere innamorate di due persone. Si tratta delle cosiddette “amanti indecise”: poco importa che si tratti del marito, del fidanzato, del collega di lavoro, dell’amante. Le donne del XXI secolo, seppur decise e affermate in tanti campi, sembrano essere perse di fronte alla scelta dell’uomo da amare tutta la vita. Si tratta prevalentemente di donne non piccole di età, ma tra i 30 e i 40 anni, intelligenti, sensibili, affermate.

 

 

Ma in realtà sono tutte scuse. Il dottor Marshall le “giustifica” in un solo modo: cercano di coprire il loro particolare comportamento con un velo di romanticismo, quando in verità si tratta solo di semplice infedeltà. La ricerca del dottor Marshall rivela quanto il mondo femminile, circoscritto ovviamente alle donne che assumono questo comportamento (non generalizziamo!), sia debole e desideroso di sentimenti. Il comportamento infedele nascerebbe da una poco realistica e infantile concezione dell’amore, dal bisogno di sentirsi capite, ascoltate, amate sopra ogni cosa. Inoltre, le donne si celerebbero anche dietro l’illusione del “come sarebbe se…”.

 

 

E’ il comportamento tipico di chi è indeciso e allora vaglia tutte le opportunità che si trova di fronte, senza in realtà scegliere mai. Secondo il dottor Marshall un rapporto d’amore, che si possa definire veramente tale, si deve basare su tre componenti: intimità, passione e impegno. La terza caratteristica è probabilmente quella più difficile da raggiungere e da perseguire. Ma se si ama veramente una persona ci si impegna nel vivere con lei, nel bene e nel male. A voi la scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>