Le mamme modello sono francesi

di Francesco Russo Commenta

Come identificare una mamma perfetta? Si sa, per tutti la mamma è sempre la mamma. Dolci, simpatiche, apprensive, coccolone, di mamme ce ne sono di tutti i tipi. Oggi vogliamo parlarvi dell’opinione di una giornalista del Wall Street Journal e del suo nuovo lavoro letterario. Si tratta di Pamela Druckerman che con “Bringing up Bebè” illustra quali sono le caratteristiche fondamentali per una mamma modello, distinguendole anche in base alla nazionalità. Infatti, dalle sue teorie è emerso che la Francia sia la patria della maternità perfetta.

Il segreto di queste donne sarebbe nascosto nell’educazione che riescono a impartire ai propri figli sin dai primi mesi di vita. Infatti, sembrerebbe che le francesi riescano, più di tutte le altre madri europee, ad infondere nei propri pargoli delle regole di comportamento che fanno sì che le buone abitudini siano sempre di casa. I bambini francesi riescono a dormire nel proprio letto sin da piccoli, conducono uno stile alimentare molto sano basato più su verdure e cereali rispetto agli snack. Infatti, dal libro emerge che:

I figli dei francesi dormono di notte a partire dai due-tre mesi, mentre quelli degli americani ci impiegano un anno. I bambini francesi fanno un pasto completo che include più porri brasati che crocchette di pollo. E mentre gli americani passano il tempo libero a risolvere le piccole dispute della prole, i francesi si prendono tranquillamente un caffè mentre gli eredi giocano.

A contribuire a questa educazione che riesce a garantire uno stile di comportamento da figlio modello c’è anche il fatto che le madri francesi risultano più rilassate e meno preoccupate rispetto alle proprie colleghe. Più che preoccuparsi con inutili stress, è necessario concentrarsi su un’educazione rigida che riesca a dire no quando necessario e che allo stesso tempo lasci i piccoli liberi di poter sperimentare ciò che la vita gli riserva. Certo è che fare il genitore non è per niente semplice, sia che si sia francesi che italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>