Mantenere il controllo: una tecnica semplice

di Valentina Cervelli 1

Quante volte fatichiamo a mantenere davvero il controllo di noi stessi e delle situazioni? Non è sempre facile rimanere presenti a se stessi. E’ per questo che oggi vogliamo consigliarvi una tecnica semplicissima da mettere in atto.

donna guarda l'orizzonte

 

E che si adatta, più o meno, a qualsiasi situazione.  Si tratta di una serie di azioni messe a punto da esperti della gestione della rabbia e in generale del proprio umore. E’ una sorta di mini-allenamento che deve portarci a non esagerare nelle situazioni che non lo richiedono. Ecco cosa bisogna fare:

  •  Tre respiri
  • Chiarire bene la situazione
  • Trasformare ciò che si è focalizzato nello step precedente con delle azioni che possano rimanere sotto la propria sfera di influenza
  • Prendere il coraggio di osare rendendo le proprie azioni concrete.

Cosa significa tutto questo? Come ci può aiutare a mantenere il controllo? E’ presto spiegato. I respiri ci servono per ossigenare il cervello e darci modo di dare al nostro organismo la possibilità di ristabilire una minima parvenza di relax. Più in generale ci consentono di non perdere  la lucidità: controllare la respirazione serve a questo. Una volta fatto ciò bisogna chiarire i pensieri: ovvero rendersi conto del proprio ambiente, delle possibilità che si hanno e come si può reagire. Da qui si deve capire quante sono le possibilità di azione e come applicarle. Dopodiché se la via è libera, muoversi calmi ma decisi di conseguenza.

Mantenere il controllo è possibile se si è in grado di preservare la propria lucidità il più lungo possibile.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>