Ossessione, ora c’è anche quella da cellulare

di Tippi 1

Per molti il cellulare è una vera ossessione. La paura di perdere il proprio telefonino o lo smartphone è fonte di ansia soprattutto per le donne, tanto da spingere a controllare ogni tot di minuti se c’è ancora. E’ quanto emerso da alcune indagini condotte per conto di società di sicurezza come la SecurEnvoy e la Lookout Mobile Security, circa l’uso e l’attenzione rivolta al proprio apparato mobile.

Sembra che nel telefonino si riversino paure piuttosto singolari. Altrettanto bizzarra la risposta alla domanda “qual è la cosa che salveresti per prima in caso d’incendio o altra calamità dalla propria casa?”, che ha visto il telefonino surclassare persino il portafogli.

Oltre la metà degli intervistati, infatti, ha ammesso di soffrire di fobia da cellulare, e sono gli stessi, in maggioranza donne, ad aver confessato di avere il terrore di perdere il proprio telefonino. Così si ritrovano a controllare di averlo con sé molte e molte volte al giorno.

Ma l’ossessione da telefonino non risparmia nessunno. Dalle indagini, infatti, è emerso come il non avere sottocchio il proprio cellulare, o non averlo a disposizione, è fonte di ansia per il 50% degli intervistati.

Come ha spiegato Kevin Mahaffey di Lookout Mobile Security sulle pagine di Discovery News:

Il nostro telefono è come la nostra ancora di salvezza? Contiene tutte le nostre informazioni più sensibili, e così è naturale avere molta paura di perderlo.

Tuttavia, se per Mahaffey l’ossessione da cellulare non ha nulla di anomalo, molti psicologi non sono dello stesso avviso. La “nomofobia”, così l’hanno definita, può assumere connotati anche preoccupanti, fino a sfogiare in veri e propri disturbi psicologici e compulsivi.

Per capire se si è preda dell’ossessione o di un semplice eccesso di attenzioni, secondo gli esperti, basta fare caso al grado di disagio o ansia che ci provoca il sapere di non poter contare sul telefonino perché magari dimenticato a casa. O dall’osservare quante volte al giorno lo prendiamo in mano per controllare se è in funzione o se è ancora in tasca, in borsetta, ecc.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>