Se vi criticano per la dieta?

di Francesco Russo Commenta

Decidere di intraprendere uno stile di alimentazione sano e corretto è un bene per tutti gli individui che decidono di farlo. Quando ci si sottopone ad una dieta, però, molto spesso lo si fa con tanta forza di volontà, ma con altrettanto sacrificio. È per questo che quando qualcuno vi critica il modo in cui state gestendo il vostro nuovo regime alimentare dovete capire come comportarvi. La reazione più sbagliata è quella di abbattersi e di perdere la propria autostima. Anzi, bisogna rispondere alle critiche mantenendo la calma.

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Michigan una reazione di questo tipo non fa altro che aiutare a vivere meglio e con una maggiore autostima personale. Infatti, gli studiosi hanno distinto i diversi comportamenti a seconda della nazionalità degli intervistati. Per esempio, è risultato che i giapponesi riescono a mantenere la calma di fronte a delle critiche, mentre gli americani sono molto permalosi e non le accettano di buon grado prendendo tutto come un attacco personale. All’opposto, invece, i giapponesi considerano fondamentale il miglioramento e tendono a raggiungere l’obiettivo anche a patto di modificare se stessi. Praticamente, di fronte alle critiche non si abbattono, ma credono che questi attacchi non siano rivolti alla persona, ma ad un certo comportamento che forse va modificato. In ogni caso è importantissimo l’autocontrollo.

Se qualcuno vi porge una critica sulla vostra dieta, non prendetevela e non fatevi distrarre dal vostro scopo primario. Il mondo è pieno di persone che giudicano con leggerezza e superficialità alcune situazioni, anche se non gli è stato richiesto alcun parere. Ma l’atteggiamento passivo di chi riceve una critica e si abbatte per ogni parere negativo non fa bene. Preservare il proprio punto di vista e la propria identità è fondamentale per un possibile miglioramento. Quindi, calma e tranquillità, questo è l’atteggiamento giusto da tenere nei confronti di chi vi porge una critica, anche maligna. Dante diceva: non ti curar di loro, ma guarda e passa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>