Sintomi di stress da non sottovalutare

di Valentina Cervelli Commenta

Se si vuole rimanere in un’ottima forma psicofisica è importante, tra le altre cose fare attenzione a quelli che sono i sintomi di stress più evidenti, al fine di correre ai ripari per tempo.

La perdita dei capelli è uno dei primi sintomi ai quali fare attenzione: essi hanno un ciclo di crescita e caduta specifico. Nel momento in cui questo cambia e il numero dei capelli supera quello fisiologico dei 100 al giorno senza accorgersene, in quel caso alla base del surplus potrebbe proprio esservi lo stress. Così come nel cambio del peso corporeo: esso può sia causare un calo del metabolismo attraverso l’ormone dello stress, il cortisolo, sia u calo dell’appetito.

Sintomi più forti da tenere sotto controllo e che non bisogna ignorare quando si presentano, sono ansia e agitazione: in questo caso è consigliato richiedere l’aiuto di un esperto che sappia insegnare alla persona come gestire questa sintomatologia e gettare le basi per una guarigione dalla stessa. Tra le varie manifestazioni dello stress vi è anche la scarsa libido: in questo caso diverse ricerche hanno mostrato che per salvare la propria vita sessuale risultano essere valide yoga e meditazione. Anche sonno eccessivo e mancanza di sonno possono essere sintomi di un forte stress vissuto: in questo caso è importante verificare quale sia la causa scatenante dello stress e tentare di risolverla.

E se un umore oscillante dovrebbe spingere tutti noi a richiedere aiuto ad uno specialista, lo stesso dovrebbero portarci a fare dolori inspiegabili a livello patologico: palpitazioni, tensione muscolare, diarrea, ulcere, problemi allo stomaco o dolori al petto possono essere tutti sintomi di un forte stress, insieme ad impazienza, irritabilità, intolleranza o rabbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>