Parlare del peso? Fa calare l’autostima

di Francesco Russo 1

peso forma depressione autostima

Quanto influiscono i commenti, i pensieri e le parole che si concentrano sul proprio aspetto fisico? L’immagine di sé può essere seriamente compromessa nel momento in cui si tende a parlare spesso del proprio peso corporeo in maniera negativa. Questo comportamento è indice del fatto che il soggetto ha poca stima di se stesso e, se ripetuto nel tempo, può portare alla depressione. Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università dell’Arizona, coordinati dalla dottoressa Analisa Arroyo, ha fatto capire come i pensieri e le parole riguardanti il proprio peso forma, le proprie abitudini alimentari, possano compromettere l’autostima. I protagonisti della ricerca sono stati 85 donne e 33 uomini. Sottoposti ad un questionario dovevano dichiarare quando e come si dilungavano in “discorsi grassi”, ovvero pensieri relativi al proprio peso.

Pubblicato sul Journal of Applied Communication Research, lo studio ha constatato che più una persona tende a fare discorsi di questo tipo, a parlare del proprio peso in eccesso, più dimostra di avere una scarsa soddisfazione di se stessa e del proprio aspetto fisico. Di conseguenza, se il soggetto ha poca stima di se stesso tenderà ad incorrere maggiormente in disturbi depressivi e tenderà ad essere frustrato per l’immagine che ha di se stesso. Il proprio giudizio risulta essere molto forte, anche rispetto a quello degli altri. Infatti, la ricerca ha dimostrato che non importano tanto i giudizi degli altri sul proprio peso, quanto l’opinione che lo stesso soggetto ha di se stesso e della sua forma fisica. Se non ci giudichiamo noi stessi belli, avremo difficoltà ad accettarci per ciò che siamo. La responsabile della ricerca ha, infatti, affermato:

Questi risultati suggeriscono che esprimere  preoccupazioni legate al peso, che è comune soprattutto tra le donne, ha effetti negativi. Abbiamo scoperto che i discorsi grassi anticipano modificazioni nella depressione, la soddisfazione del corpo e la pressione percepita sul dover essere magri nel tempo.

Foto Credits| susan402 su Flickr

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>