Anno nuovo, niente pressioni: come iniziare al meglio

di Valentina Cervelli Commenta

Anno nuovo vita nuova? Si, se questo non significa sottoporsi a pressioni inutili che invece di lavorare a favore del proprio miglioramento aumentano solo lo stato di stress ed inadeguatezza che si prova.

Niente buoni propositi ma obiettivi validi

I buoni propositi sono un po’ come le buone intenzioni: come ricorda Stephen King nei suoi libri lastricano la via dell’inferno. Essi devono essere una traccia e non un obbligo per coloro che vogliono, passo dopo passo, cambiare la propria vita. Quando inizia un anno ci si pongono spesso degli obiettivi che per quanto importanti e condivisibili, spesso risultano irraggiungibili: non per la loro natura, ma per il percorso che ci si vuole imporre, quasi sempre non realistico. E’ qui che cade la forza di volontà di una persona ed è per evitare tale “passaggio” che porsi tutta una serie di piccole “stazioni” da raggiungere consente davvero di raggiungere quel cambiamento che tanto si è agognato. C’è un fatto che non bisogna dimenticare: l’essere umano è imperfetto per natura ed ha bisogno, per vivere bene, di trovare un equilibrio tra quello che gli viene richiesto dalla società e la capacità di amarsi.

Non è un caso che l’autostima sia uno dei fattori che hanno maggiore influenza sul comportamento umano.

Amarsi un po’ per stare bene

Amarsi un po’ è spesso il segreto che può portare ad affrontare un anno nuovo senza troppa fatica e soprattutto troppa ansia: se vogliamo cambiare qualsiasi cosa di noi o della vita che conduciamo, non perdere di vista se stessi diventa basilare. Per quanto sia un concetto che molti sono reticenti dall’accettare, è quando impariamo a volerci almeno un po’ di bene che i tasselli del puzzle entrano al proprio posto e questo è dovuto al fatto che l’autostima, quando alta o per lo meno in crescita, rende possibile vederci un po’ più come siamo e non come pensiamo di essere.

L’unico vero proposito del nuovo anno per fare meglio ed avere una vita migliore, è quello di amarsi di più e darsi la possibilità di farlo. In questo modo ci si potranno dare dei traguardi raggiungibili, divisi per step, capaci di dare la giusta carica per superarli tutti ed arrivare ad ottenere ciò che si vuole. Porsi dei piccoli obiettivi ci aiuta a credere in noi stessi, a vedere che ce la facciamo, che il nostro lavoro non è sprecato. E’ come gioire delle piccole cose: abituiamoci alla felicità ricercandola in piccole dosi capaci di riempire la nostra vita e farci stare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>