Imparare a comunicare in due

di Ludovica Barnato Commenta

Gelosia, infedeltà, progetti di vita differenti possono incrinare una relazione, ma anche l’incapacità di comprendere i desideri e le aspettative del partner può essere motivo di rottura. Per salvare un rapporto è molto importante saper comunicare. La discussione matura può fare miracoli e rimettere insieme i pezzi di un rapporto che sembrava finito. La discussione infatti, è un luogo di confronto e quindi un punto cardine di un rapporto di coppia. Costruire in due un buon terreno per il contraddittorio non è impresa da poco:  alcuni studi sulla psicologia della coppia hanno dimostrato che l’interazione tra amanti è più complicata di quella tra amici e colleghi. Questo perchè è difficile esprimere appieno se stessi, e contemporaneamente capire i bisogni dell’altro quando in gioco ci sono emozioni forti che rischiano di sfuggire al controllo, soprattutto se non vengono espresse liberamente. Quando non ci si sente compresi dal compagno inizia la fase di chiusura: si sente il bisogno di affermare la propria identità sopraffacendo l’altro e il più delle volte le reali emozioni che sono alla base del litigio vengono taciute. Attenzione però, La comunicazione non è solo verbale, ma anche corporea. Espressioni del viso e toni di voce, nascondono un’emotività molto potente che non viene percepita dal partner in modo chiaro e così si genera rabbia e frustrazione. E’ importante fermarsi prima del sopraggiungere dell’ira perchè a quel punto parlare diventa molto complicato. E’ importante quindi che la coppia si fermi prima di aver varcato il confine dell’incomprensione definitiva. Facile a dirsi, difficile a farsi: difficilmente ci si calma in un lasso di tempo sufficientemente breve da favorire il confronto chiaro e immediato, soprattutto se il motivo dello scontro è serio per entrambe. Una separazione momentanea, quando il divario è molto ampio, può aiutare a schiarirsi le idee. Separarsi momentaneamente dal compagno favorisce l’analisi di coscienza e aiuta quindi ad affrontare se stessi con consapevolezza e maturità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>