Facebook ti dice sei un’alcolizzato

di Francesco Russo 1

Non è uno scherzo. I team delle Università del Wisconsin e di Washington hanno condotto una ricerca secondo la quale attraverso il popolare social network, conosciuto come Facebook, si può sapere se si hanno problemi con l’alcol. In particolare, sono stati esaminati i profili on line di oltre trecento studenti.

Questi ultimi sono stati a loro volta divisi in tre diverse categorie: coloro che fanno chiari riferimenti all’assunzione di bevande alcoliche; coloro che accennano ad aver bevuto ma senza esagerare; coloro che, invece, solo di tanto in tanto ammettono di essere ubriachi o utilizzano termini simili per esprimere lo stesso concetto.

Il mezzo utilizzato per condurre l’analisi è stato una versione on line dell’Audit. Esso è uno strumento di screening utilizzato dai medici per comprendere se un soggetto soffre di problemi di dipendenza e in questo caso di disturbi legati all’alcol. Gli individui che risultano a rischio dall’indagine dovrebbero avere un punteggio di otto. Nei gruppi analizzati dai team di studiosi sono risultati rispettivamente dei punteggi pari a 4.7, 6.7 e 9.5. Quindi, proprio l’ultimo gruppo risulta essere quello maggiormente a rischio.

È sorprendente come i giovani riescano ad esprimere di tutto attraverso il social network. In questo caso analizzando un profilo è possibile conoscere di tutto su un soggetto. Ad oggi, e lo conferma questa ricerca, addirittura si può conoscere anche lo stato di salute di un giovane tramite Facebook, per non parlare delle sue abitudini, dei suoi comportamenti e dei suoi modi di fare.

Non tutti i mali vengono per nuocere. Quindi, sarebbe molto utile anche per i genitori consultare i profili Facebook per sapere molte più cose sullo stile di vita dei propri figli. Questo è positivo soprattutto in America dove il sistema sanitario ha dei costi veramente esosi e dove i giovani non vanno molto a farsi visitare da un medico.

Commenti (1)

  1. ….mah…rimango comunque scettico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>