Giornate stressanti, come trovare la calma perduta

di Valeria Del Treste Commenta

Soprattutto in questo periodo che anticipa le vacanze natalizie tra la corsa ai regali, la spesa e soprattutto gli impegni lavorativi non è difficile vivere giornate particolarmente stressanti, uno di quei momenti in cui il cervello è così sotto pressione che non ci rendiamo neanche conto di cosa stiamo pensando; per questo oggi vi parlerò di alcuni suggerimenti per ritrovare la calma nelle giornate molto stressanti.

Vi abbiamo già parlato di come ritagliare un po di tempo solo per noi, oggi invece parliamo di come trovare e sapersi godere le piccole pause di ogni giorno.

I suggerimenti iniziano dal mattino e precisamente con la colazione; cerca di mangiare adesso quello di cui hai bisogno e di non esagerare a pranzo ma soprattutto mentre fai colazione evita di svolgere altre attività, daltronde anche il cervello ha bisogno del suo carburante per funzionare bene!

Trova 5 minuti per organizzare le attività mattutine e pomeridiane; così facendo oltre a non tralasciare nessun impegno osservando la lista delle cose da fare ben pianificata ti sentirai più calmo ed avrai meno paura di non riuscire ad adempiere ai tuoi doveri.

L’ideale sarebbe trovare un’ora o due da dedicare solo a te, magari prenotando un massaggio in un bel centro termale…ma quasi sempre il tempo stringe e allora l’unico modo che abbiamo per non farci prendere dallo stress è saper utilizzare al meglio le piccole pause che la giornata include.

Per esempio in giornate particolarmente stressanti è consigliabile evitare di trascorrere la pausa pranzo mangiando con i colleghi, perchè comporta il confronto con essi e quindi di continuare a stressare il cervello; molto meglio per una volta mangiare da soli e cercare di rilassarsi il più possibile.

Stesso discorso vale per altre abitudini, nel caso dei fumatori fumare con gli altri quando si è molto sotto pressione può essere addirittura dannoso, perchè non sentendoci abbastanza rilassati rischiamo di fumare troppe sigarette. Infine al termine della giornata la maggior parte delle persone si “rilassano” passando un’ora o due davanti al pc o alla televisione, quello che devi fare è invece pensare solo a riposarti e non a continuare a lavorare, anche solo mentalmente, preferendo un buon libro, che stimola positivamente l’immaginazione e ci libera dei brutti pensieri o, meglio ancora facendo una sana dormita.

Foto: http://www.flickr.com/photos/tzofia/270800047/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>