Imparare a dire ed a rispettare il no

di Valentina Cervelli Commenta

Imparare a dire di no ed a rispettare il no: sono due azioni molto importanti da fare proprie. Sembrano l’una l’opposto dell’altra: in realtà fanno parte della stessa radice mentale. Si basano infatti entrambe sullo stabilire dei confini ben precisi.

Confini che devono essere rispettati a 360 gradi. Se vedete che una persona non si trova a proprio agio nel modo in cui agite nei suoi confronti, non ignorate questo sconforto e datele il suo spazio. Se al contrario vi trovate in una situazione che non vi piace, è necessario che impariate a dire di no ed a farvi valere. Vi deve essere il rispetto alla base. E’ la parola chiave di tutto.

Imparare a dire no significa anche prendersi del tempo per se stessi quando tutto sembra ruotare attorno vorticosamente a voi e non riuscite a riprendere fiato. Nessuna delle persone che pretendono cose da voi ne risentirà irrimediabilmente se per una volta provate a negare la vostra presenza o semplicemente il vostro appoggio. Altrettanto importante è, e questo è valido per tutti, essere in grado di rispettare i no che una persona vi dà. Non potete continuare nel perseverare in comportamenti che mettono gli altri a disagio solo perchè l’istinto vi indica altrimenti e la testa non è in grado di farvi ragionare in modo coerente.

Vi sono, lo ripetiamo, confini necessari che non devono essere valicati per nessun motivo, sia da una parte che dall’altra. E’ per il bene comune ma soprattutto quello personale. Abbiate quindi cura di voi e rispetto soprattutto di voi stessi e degli altri.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>