Avere il coraggio di interrompere i rapporti

di Valentina Cervelli Commenta

Ad un certo punto della propria vita si deve avere il coraggio di interrompere i rapporti. Quelli considerabili deleteri e pericolosi. Anche a prescindere dai messaggi che il cuore può mandare imperterrito: in alcune occasioni c’è bisogno di pensare a se stessi ed essere egoisti.

Non è facile: separarsi in qualche modo dalle persone alle quali si vuole bene o con le quali si è condiviso molto è sempre un processo molto difficile da intraprendere. Questo perchè nel bene o nel male vengono a mancare delle certezze in grado di scandire la nostra giornata ed il nostro modo di vedere. Talvolta però entrano in gioco delle circostanze che ci obbligano a prendere una simile decisione e tirarsi indietro da questo punto di vista porta quasi a prolungare una agonia della quale né il nostro organismo, né la nostra mente ha bisogno. Trovare il coraggio di interrompere dei rapporti personali è come finalmente dire: ok, adesso volo da solo. Presuppone forza di volontà ed autostima. Quel che bisogna comprendere è che entrambe queste due qualità si trovano dentro ognuno di noi, e che possono essere tirate fuori senza troppa sofferenza se si sa dove fare leva su se stessi.

Un  po’ ci dispiace dirlo, ma il primo sentimento sul quale fare affidamento è lo spirito di sopravvivenza. Di solito quando i rapporti devono essere interrotti è perchè qualcosa va male: non fatevi affondare da chi vi fa soffrire. Combattete la forza dell’abitudine ed in parte il vostro cuore, in alcuni casi, e tentate di rinascere: per voi stessi.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>