L’Unicam offre sostegno psicologico agli studenti in difficoltà

di Chiara Commenta

Il fenomeno è in crescita ma non solo, è oramai così in voga in tutto il mondo che anche le istituzioni scolastiche non lo sottovalutano, bensì lo stanno prendendo in seria considerazione.

La felicità individuale non può privarsi dello spazio sociale e questo infatti è uno dei fondamenti principali da cui non può prescindere la psicologia positiva.

E’ una presa di coscienza che ha una rilevanza mondiale, a tal punto, che anche le istituzioni scolastiche hanno deciso di considerare questo aspetto assolutamente necessario alla qualità della vita delle persone.

L’Università di Harvard, che a buon diritto si può considerare il tempio del sapere americano, proprio in virtù dell’importanza che riveste tale aspetto, ha istituito un corso proprio per questa “materia” e che annovera più iscritti di quello di economia proprio perché gli studenti sono divorati dalla curiosità di sapere come si può diventare felici; in Inghilterra si ha la convinzione addirittura che la felicità vada insegnata come le buone maniere già nella scuola superiore.

Al di là delle mode del momento e con la convinzione che un buon studente è un giovane ma soprattutto una persona che ha un buon equilibrio ed è in grado di superare gli ostacoli, UNICAM ormai ha organizzato e da qualche anno, un servizio di consulenza psicologica per sostenere gli studenti  e permettere loro di superare ostacoli e problemi e far sì che vivano una vita universitaria tranquilla e dando loro la possibilità di un ascolto ed un aiuto specializzato.

Il servizio è offerto e portato avanti da Unicam ed è accessibile a tutti, infatti è gratuito ed è seguito dalla Dott.ssa Claudi. Per tutti coloro che ne sentono la necessità, è possibile avere un appuntamento su prenotazione e contattando il numero 0737-404602 o anche mandando una e-mail all’indirizzo: [email protected]

L’iniziativa è data dal servizio accoglienza studenti disabili, Servizio Tutorato e dall’ASSICOS – Area Servizi Studenti, Internazionalizzazione e coordinamento sedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>