Migliorare l’autostima (parte 1 di 2)

di Francesco Russo Commenta

Oggi cominciamo il nostro percorso sul come trovare la giusta energia corporea e psicologica per aumentare la nostra autostima e far crescere il nostro ego. Noi di IoValgo, molto spesso vi abbiamo parlato di questi argomenti, ma intendiamo trattare in questi due post nello specifico il come aiutarci a migliorare.

Partiamo dal fatto che “ego” in latino significa io, mentre ad oggi una persona dotata di un grosso ego, viene definita come egocentrica oppure come semplicemente negativa perché troppo piena di se. In sostanza, essere pieni di se non è un errore e soprattutto non ha ne una accezione positiva ne una negativa, ma più che altro ha una realtà intorno che serve a farci vivere meglio. Nello specifico, quindi, avere un ego molto espanso, oppure ipertrofico potrebbe essere considerato come un handicap, nel senso che sembrerebbe essere individui legati unicamente al proprio punto di vista. Di conseguenza, la persona con un grosso ego, non ha interesse ad ascoltare gli altri ma è pronto solo ad ascoltare il proprio punto di vista. Non accetta critiche, non riceve i feedback e molto spesso può essere portatore di enormi errori di valutazione portando se stesso all’autodistruzione ed all’isolamento.

L’uomo è un essere sociale che è composto da tante piccole realtà che lo rendono ragionevole e per questo motivo, c’è la necessità di comprendere come migliorare se stessi per credere di più nelle proprie capacità, ma anche come evitare di sembrare altezzosi e superbi con gli altri al punto da sembrare egoisti e di non pensare al bene del prossimo. Proprio per questo motivo, dobbiamo imparare a creare il nostro giusto quantitativo di ego, al punto tale da non essere ne troppo eccentrici, ne troppo deboli e pronti alla depressione.

Articoli correlati:

Aumentare autostima, esercizi e frasi

Esercizi autostima, attività fisica efficace sui giovani

Raggiungere gli obiettivi, i setti passi di Anthony Robbins

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>