Tempo libero: sette modi per allungare la giornata

di Valeria Del Treste Commenta

 Nella frenesia della società moderna che ci costringe continuamente a cercare, spesso invano, il tempo perduto, ritagliarsi un piccolo spazio può trasformarsi appunto in una difficile impresa. Capita spesso, infatti,  di arrivare a fine giornata e, terminati il lavoro e gli impegni quotidiani, avere voglia di dedicarsi ad attività di svago e non trovarne il tempo.

Se avessi qualche ora in più… e un orologio magico per poter risolvere il problema. Ma visto che le magie appartengono alla fiabe, possiamo comunque seguire alcuni accorgimenti che utili per allungare la giornata.

Questi consigli ci aiutano ad organizzare gli impegni quotidiani al meglio, ritagliando “magicamente” anche un pò di tempo solo per noi:

1. Alzati 15 minuti prima. Chissà perché tendiamo erroneamente ad alzarci all’ultimo minuto, cerchiamo di sfruttare al massimo le ore notturne per essere più riposati la mattina ma trascuriamo lo stress che ci autoprovochiamo preparandoci con i minuti contati. Alzarsi 15 minuti prima,invece, permette di fare colazione, vestirci, etc. con calma, iniziando quindi la giornata con più serenità.

2. Scrivi quali sono i compiti più importanti. Elenca i tre compiti principali della giornata, mettendo un accento sul più importante e svolgili già dalla mattina stessa; la maggior parte delle persone spreca tempo prezioso in attività di poco valore, arrivando alla sera senza aver fatto le cose fondamentali.

3. Raggruppa le attività simili insieme. Svolgere azioni simili, come telefonare o scrivere in un determinato lasso di tempo, aiuta il cervello a focalizzarsi su una specifica attività ed evita di fargli sprecare energie inutili per passare in continuazione da una cosa all’altra.

4. Riservati qualche ora solo per te. Se hai un sogno nel cassetto, un hobby o uno sport preferito, cerca di ritagliare il tempo che necessita, anche a costo di mettere un pochino da parte pranzi dai parenti o impegni simili.

5. Non iniziare più attività insieme. Svolgere compiti diversi contemporaneamente è inutile, è molto meglio iniziare una nuova attività dopo aver terminato quella precedente.

6. L’attenzione prima di tutto. E’ fondamentale focalizzare l’attenzione sul compito che stiamo svolgendo, senza lasciarci distrarre dai pensieri che emergono di tanto in tanto; se però ci torna in mente qualcosa di importante, basta scriverlo su un post-it in modo da farlo a compito terminato.

7. Finire di lavorare in tempo. Se lavori in casa e quindi non hai orari programmali tu, facendo rientrare nella giornata lavoro, impegni e svago; è preferibile lavorare in una stanza distinta da quella dedicata al relax e infine organizzare uscite serali con gli amici, in modo da essere obbligati a rispettare un determinato orario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>