Paura dei serpenti, ofidiofobia

di Paola P. 2

La paura dei serpenti, l’ofidiofobia, un terrore irrazionale e limitante che genera attacchi di panico e ansia alla vista ed al pensiero di questi rettili striscianti. Come accade per molte altre fobie che hanno per oggetto gli animali, la paura dei serpenti ha origine molto spesso nell’infanzia.

Ne parliamo traendo spunto da un episodio occorso nei giorni scorsi ad un automobilista sull’Autosole, tra i caselli di Modena Nord e Modena Sud.  L’uomo, un camionista, si è ritrovato catapultato sul parabrezza un serpente nero, un colubro, lungo oltre un metro. Dopo qualche attimo di spavento e disorientamento il malcapitato ha fermato il veicolo, ha accostato e ha chiamato i soccorsi. Chi di noi non avrebbe avuto paura in una situazione simile?

Eppure, come spiegano gli esperti, la fobia non è una paura qualunque e nemmeno il classico ribrezzo che in tanti proviamo di fronte ai rettili. La fobia limita, paralizza e forse se il camionista in questione avesse sofferto di ofidiofobia non avrebbe avuto la stessa prontezza di riflessi. Tanto che ci sono casi di persone che, alla vista di un serpente, anche in strada, sbandano e possono mettere a repentaglio la loro vita e quella degli altri. Ecco perché è importante curare le fobie.
La fobia, abbiamo detto, limita, provoca reazioni esagerate e spesso non giustificate da un reale pericolo. Questo significa che si entrerà in agitazione anche alla vista delle foto di un serpente, di un documentario o in casi peggiori semplicemente quando si avverte qualcosa strisciare o si crede di averlo percepito.

La fobia dei serpenti affonda le sue radici, secondo le psicologhe Vanessa LoBue e Judy DeLoache dell’Università della Virginia, in tempi molto lontani. Probabilmente nasce dall’istinto di conservazione: gli uomini che imparavano a temere i serpenti vivevano più a lungo. Questo spiegherebbe, almeno in parte, perché ancora oggi molte persone che vivono in città e non hanno certo tante probabilità di imbattersi in un serpente, ne abbiano un timore così esasperato.

Fobia o paura che sia, ritrovarsi un serpente sul parabrezza, come è accaduto al camionista di cui parlavamo prima, o in cucina, come è accaduto ad un uomo di Milano qualche anno fa, non è certo piacevole per nessuno. Che ne dite?

Commenti (2)

  1. Io ho paura dei serpenti anzi sono terrorizzata solo sentire la parola serpente il cuore batte al impazzata e mi cominciano a tremare tutti muscoli e sento come perdo le forze !! Ad una sfilata la coreografa ci fa sfilare e dopo di che dice : alla fine della passerella ci aspetterà un serpentone in quell momento ho sentito un forte dolore nell petto e mi e mancato il respiro sono caduta a terra !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>