Perdita di memoria, a volte è lo stress

di Tippi Commenta

Anche lo stress può causare improvvisi cali di memoria. Non sempre la perdita di memoria è legata necessariamente alla malattia. Se un adulto o una persona aziana è esposto ad una situazione particolarmente stressante, infatti, può reagire con un senso di smarrimento o improvviso vuoto di memoria.

Per gli anziani, in particolare, questo potrebbe essere letto come un sintomo della demenza o del morbo di Alzheimer, tuttavia, non sempre si rivela la diagnosi corretta, potrebbe essere, invece, soltatno un fenomeno di passaggio. Secondo gli studiosi del Sonia Lupien presso il Centre for Studies on Human Stress (CSHS) del Louis-H. Lafontaine Hospital, in collaborazione con l’Università di Montréal, in queste situazioni, che possono generare una certa ansia, molte persone si ritrovano sotto l’influenza del cortisolo, il cosiddetto “ormone dello stress”, che lo stesso organismo produce in condizioni particolari.

Come hanno spiegato gli autori dello studio:

Sappiamo che quando una situazione è nuova, imprevedibile, incontrollabile o minaccioso per l’ego, porta alla produzione di ormoni dello stress. Questi stessi ormoni hanno anche la capacità di raggiungere il cervello e generare disturbi della memoria acuti, soprattutto negli adulti più anziani.

Gli esperti hanno coinvolto 150 partecipanti, che sono stati oggetto di una serie di test per verificare le abilità cognitive e memoriche dopo essere stati sottoposti a un’altrettanta serie di situazioni stressanti come, per esempio, il recarsi in un luogo sconosciuto e difficilmente accessibile.

Durante l’esperimento, i volontari hanno dimostrato un calo nelle prestazioni, che potrebbe far pensare, per analogia, che ci si trovi di fronte ai sintomi di una malattia come l’Alzheimer.

In condizioni di familiarità, infatti, gli anziani hanno mostrato di avere le stesse prestazioni degli adulti più giovani. I risultati dello studio sono stati presentati ieri dai ricercatori del CSHS durante la Giornata scientifica dedicata alla memoria che ha per titolo “When we test, do we stress?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>