Psicoterapia e teatro, una combinazione vincente

di Tippi 2

La psicoterapia ha come scopo quello di migliorare il benessere psicologico, attraverso una maggiore conoscenza di se stessi e l’espressione personale. Per farlo, si serve di diversi strumenti, in primis il teatro, che grazie alla drammatizzazione, diventa un veicolo terapeutico privilegiato.

Del resto, se penso a Stanislavskij, e al suo metodo di recitazione, la psicotecnica, è facile intuire la forte affinità tra teatro e psicoterapia. Stanislavskij, infatti, aveva capito che per eliminare i cliché era necessario approfondire lo studio del personaggio partendo da se stessi, cercando delle somiglianze con il proprio mondo interiore.

A Roma, chiunque abbia voglia di raccontarsi, e di sperimentarsi in vesti nuove, attraverso metodologie psicologiche, teatrali e di scrittura, il prossimo 15 novembre avrà la possibilità di partecipare ad un incontro gratuito presso lo spazio di via Tizii 3, al quartiere San Lorenzo. L’incontro, è tenuto da Giovanni Porta, Psicologo psicoterapeuta di orientamento gestaltico, nonché esperto di poesia e di teatro, che da anni realizza laboratori e percorsi in cui l’arte viene utilizzata con finalità terapeutiche.

L’iniziativa, si inserisce nell’ambito del progetto “Autunno Psicologico”, lanciato dallo stesso Giovanni Porta, in collaborazione con Fiammetta Nuzzi, e prevede per tutto il mese di novembre e dicembre, la possibilità di avere dei primi colloqui individuali gratuiti e 3 incontri serali collettivi (uno al mese), anch’essi gratis.

Si tratta di un’opportunità davvero speciale. Questi incontri, infatti, sono pensati per favorire la sperimentazione di modi di essere nuovi e una maggiore consapevolezza di se stessi. Ogni partecipante, attraverso il sostegno dello psicoterapeuta e l’utilizzo di tecniche e situazioni teatrali, potrà non solo raccontarsi, ma anche agire.

Il teatro, ha un grande potere, se insegnato da persone competenti e responsabili. Tra le diverse forme artistiche, è forse quella che maggiormente permette di entrare in contatto con la parte più profonda di noi, grazie anche alla relazione con l’altro,  e di scoprire nuovi modi di comportarsi. Per accedere all’incontro, che si terrà alle ore 20.30, basta prenotarsi all’indirizzo mail:[email protected] oppure telefonare al Dott. Giovanni Porta al 347 8517793.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>