Romanticismo, “dilaga” con l’arrivo del freddo

di Tippi Commenta

Quando si dice che l’amore scalda il cuore… ma a quanto pare non si tratta solo di un modo di dire. Con l’arrivo del freddo, infatti, sembra che le persone siano maggiormente propense al romanticismo. A sostenere l’originale tesi è un nuovo studio pubblicato sul “Journal of Consumer Research”, condotto da un team di ricercatori dell’Hong Kong University of Science and Technology e dell’University of Colorado.

Come spiegano gli esperti:

Spesso pensiamo all’amore come a qualcosa di caldo. Questo legame tra l’amore e il calore compare nel linguaggio comune, in canzoni e poesie.

Lo studio, infatti, ha preso in esame proprio la correlazione tra i sentimenti e il calore fisico, per verificare se fosse solo una metafora o una realtà di fatto. I ricercatori così, hanno condotto 4 esperimenti e analizzato i dati forniti da una società di noleggio film online. Il tutto per essere poi valutato e testato al fine di ottenere determinati risultati.

In un test, ad esempio, ai partecipanti si chiedeva di bere un tè caldo o freddo a seconda del gruppo di appartenenza. Poi, i volontari sono stati invitati a scegliere un film da visionare. In questo caso, i ricercatori hanno potuto accertare che chi aveva bevuto il tè freddo tendeva a scegliere film a contenuto romantico o sentimentale.

Da qui l’ipotesi avanzata dagli studiosi, secondo la quale il freddo attivi nelle persone un bisogno di calore psicologico, e per lo stesso motivo si tende a scegliere film sentimentali. Un secondo test prevedeva, invece, l’abbassamento della temperatura della stanza in cui erano stati fatti accomodare gli appartenenti a uno dei due gruppi di volontari. Anche qui, si è scoperto che chi stava al freddo tendeva a scegliere film romantici, rispetto agli altri del gruppo che stava al caldo.

Come hanno concluso gli studiosi:

Questa ricerca offre implicazioni per l’industria cinematografica. Per le case produttrici potrebbe essere meglio far uscire i loro film romantici nella stagione invernale, quando le temperature sono basse.

Photo Credit|Medicina live

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>