Scrivere per comunicare

di E. Negri Commenta

Saper scrivere è molto di più di un corretto uso della grammatica. Conoscere le regole della lingua è solo un punto di partenza per creare un testo, un romanzo, una lettera d’amore, una mail. Ma come possiamo sviluppare la nostra capacità di scrivere? Ecco qualche consiglio su come comunicare bianco su nero.

Innanzitutto, dobbiamo pensare alla leggibilità di quello che vogliamo comporre. Utilizzare un carattere tipografico molto complicato per scrivere una mail o non avere una buona calligrafia, sono un vero ostacolo per chi dovrebbe leggerci e ci penalizzano in partenza. Meglio quindi prestare attenzione a quest’aspetto.

La scrittura per essere efficace dev’essere ben focalizzata: dobbiamo sempre sapere cosa vogliamo scrivere, avere in mente un obiettivo chiaro. Qualunque cosa rischi di portare fuori strada chi legge, dev’essere tagliata. Una volta deciso qual è il nostro traguardo, dobbiamo stabilire con precisione la strada per arrivare ad esso. Cerchiamo di sviluppare la nostra argomentazione in modo fluido, seguendo ogni ragionamento passo per passo, senza salti logici che potrebbero confondere chi legge. Ogni frase dev’essere quindi esattamente nel posto giusto, la struttura del discorso sarà così chiara sia a noi che scriviamo sia a chi è il destinatario del testo.

Per essere convincenti, dobbiamo innanzitutto essere gradevoli: non dobbiamo quindi essere eccessivamente lenti, noiosi o ripetitivi. Scegliamo uno stile concreto, immediato. Gli esempi migliori sono casi concreti, non lasciamo troppo spazio all’astrazione: il nostro pubblico vuole capirci in modo veloce e non avere spazio per eventuali dubbi su quello che desideriamo comunicare.

Ogni volta che decidiamo di scrivere, costruiamo il nostro linguaggio in base ai possibili destinatari. Creiamo uno stile su misura per poter risultare più efficaci e convincenti. Dobbiamo capire innanzitutto il linguaggio che i nostri lettori comprendono: ci stiamo rivolgendo ad un pubblico di esperti di alta moda? Non abbiamo paura di utilizzare i termini del settore. Ci stiamo rivolgendo a un pubblico di ricercatori scientifici? Evitiamo di infarcire il discorso con eccessivi riferimenti diffusi nel mondo del marketing.

Infine, il vero ingrediente segreto per una scrittura efficace è la passione. Non possiamo far interessare al pubblico un argomento, se noi stessi siamo disinteressati alla questione. Cerchiamo quindi di capire quali sono i ostri punti di forza e perché quello che stiamo scrivendo è importante, per poter trasmettere ai lettori tutta l’energia necessaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>