Sonno, come sfruttarlo meglio dormendo poche ore

di Valeria Del Treste 1

Tra lavoro, amici ed impegni familiari il tempo a disposizione sembra diminuire continuamente e talvolta capita di rinunciare al piacere del sonno o di non riuscire a riposarsi come dovremmo. Il sonno racchiude in sè una serie di aspetti che, se sfruttati nel giusto modo, ci permettono di recuperare le energie necessarie anche dormendo poche ore, senza il bisogno di sprofondare nel letto per un giorno intero per sentirsi in forma.

Per migliorare l’energia psico-fisica senza aumentare le ore di sonno dobbiamo lavorare su vari aspetti, ricordando che si tratta di tecniche di miglioramento che richiedono impegno e pazienza e soprattutto coerenza. Dobbiamo partire dal presupposto che il sonno non è l’unico modo per recuperare energia, poichè nella giornata ci riposiamo in tanti modi diversi; detto questo il primo aspetto su cui dobbiamo lavorare è quello mentale, considerando l’influenza che esercita sull’organismo anche a livello energetico. Quello che dobbiamo fare è mettere da parte le preoccupazioni inutili e soprattutto evitare di pensare a cose che causano ansia prima di addormentarci, poichè spesso capita di andare a letto a un’orario ragionevole e perdere minuti preziosi angosciandoci su cose che solitamente non possiamo risolvere in quel momento. Sempre a livello mentale è risaputo che andare a letto dopo aver svolto a pieno gli impegni quotidiani è sinonimo di maggiore serenità e quindi maggiore facilità nel prendere sonno.

Anche l’orologio biologico la dice lunga sul riposo accumulato, è infatti buona abitudine rispettare la routine dell’organismo; anche se non esiste un periodo di sonno ideale perchè varia in base ai bisogni individuali, è consigliabile  addormentandosi e svegliandosi sempre alla stessa ora ed evitando bruschi risvegli o sbalzi di orario improvvisi. Altro aspetto da migliorare sono le abitudini alimentari; iniziamo la giornata con un bicchiere di acqua fresca per evitare di ritrovarci disidratati, combattiamo il desiderio di saltare la colazione appena svegli ed assumiamo il giusto apporto calorico per iniziare la giornata ed infine programmiamo i pasti a seguire assumendo proteine, frutta, verdura e carboidrati, che sono contenuti nella pasta e nel pane e che oltre ad apportare una gran quantità di energia ci aiutano a mantenere una maggiore serenità mentale.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>