Sindrome da burnout, è possibile evitarla sempre?

di Valentina Cervelli Commenta

Poniamoci una domanda lecita: è possibile evitare la sindrome da burnout? Questo particolare stato di grave stress si manifesta solitamente in particolari categorie ed è collegato quasi sempre ad un discorso di tipo assistenziale. E’ davvero possibile tenere lontano lo spettro di questo problema?

Facciamo finta di fare quattro chiacchiere tra amici. La sindrome di burnout è un vero e proprio tracollo psichico che può compire con più frequenza coloro che sono costretti a lavorare a contatto con il pubblico, il personale sanitario in generale e le persone che si prendono cura del proprio caro. Quando lo stress è eccessivo e non vi è possibilità di miglioramento, spesso è difficile anche seguire quei semplici consigli che di solito funzionano per allentare la pressione sulle nostre spalle. Parliamo di respirazione controllata, meditazione, il concedersi dei piccoli spazi. Talvolta è tutto troppo coinvolgente, troppo difficile da mettere da parte e si perde l’obiettivo finale dell’approcciare lo stress: lo stare meglio.

Vogliamo darti un consiglio in tal senso. E’ possibile evitare la sindrome da burnout, ma non ti diremo stupidaggini: è complicato, e difficile. Perché il mondo non si ferma ad aspettarti. Perché mentre tenti di destreggiarti tra una sensazione negativa e l’altra o tra un imprevisto e delle difficoltà, le cose continuano ad accadere ed accumularsi. Il suggerimento, se la pressione subita è troppa, è quello di puntare ad un aiuto serio e professionale. Consultare un terapista non deve essere visto come una debolezza. Anzi, quando si ha la forza di chiedere aiuto, si dimostra davvero tanto coraggio e tanta forza, questo non devi mai dimenticarlo. Quindi, rispondendo alla domanda che ci siamo posti nel titolo, evitare la sindrome di burnout è possibile, ma deve esservi un forte sforzo da parte della persona di voler davvero superare lo stato di cose creatosi. Da solo e con l’aiuto di persone in grado di farlo.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>