Dire no al fumo comporta dire sì alla tristezza

di Francesco Russo Commenta

 

 

Uno dei vizi più comuni fra gli uomini è il fumo. La sigaretta diventa momento di sfogo e di piacere durante la giornata. Inutile star ora ad elencare tutte le caratteristiche negative legate al vizio di fumare, oltre che al rischio di incappare in patologie e malattie molto gravi in alcuni casi. Per non parlare poi del fatto che il fumo crea dipendenza, aumento di peso e ansia. Ma sembra interessante sottolineare il risultato di uno studio canadese effettuato da un gruppo di ricercatori del Centre for Addiction and Mental Health e dell’Università di Toronto. 

 

 

Secondo questo studio effettuato su 24 fumatori sani, dei quali la metà fumava dalle 15 alle 24 sigarette al giorno, e l’altra metà oltre le 25, smettere di fumare comporta la nascita di sentimenti di tristezza e negatività. Direte voi che è assurdo. Eppure è proprio così. Dopo una serie di attenti esami, tra cui anche la Pet, si è arrivati alla conclusione che alla base dell’insorgere di sentimenti negativi e dell’ansia che affligge gli uomini della nostra epoca c’è la scelta di dire no al fumo. A livello scientifico si verificherebbe l’alterazione di un enzima, chiamato monoamina-ossidasi A (Mao-A), che si occupa di metabolizzare le sostanze chimiche che migliorano l’umore.

 

 

L’enzima sarebbe bersagliato dalla nicotina. In realtà, la ricerca ha un fine nobilissimo ed ha grande importanza. Attraverso questa scoperta, infatti, si possono creare dei farmaci inibitori dell’enzima monoamina-ossidasi. In questo modo si possono aiutare tutti quei fumatori incalliti che non vogliono proprio saperne nulla di smettere di fumare. Quindi, non abbiate paura di “abbandonarvi alla tristezza”. C’è un rimedio a tutto.

 

 

E’ molto più importante smettere di fumare e stare attenti alla salute. Per smettere di fumare bisogna essere convinti di volerlo fare: la volontà è molto più forte di qualsiasi dipendenza. E inoltre è bene capire che non esiste al mondo un metodo che liberi in modo indolore dal vizio del fumo. Molti consigliano che questa scelta, se presa consapevolmente, venga vissuta in modo sereno, consci di aver intrapreso una strada non priva di ostacoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>