Matrimonio felice, quanto mi costi e quanto vali?

di Paola P. Commenta

Un matrimonio felice quanto vale? Di sicuro convivere, sposarsi, scegliere di condividere la propria esistenza con un’altra persona costa tempo, dedizione, richiede impegno ed anche una buona dose di rischio, perché spesso si preferisce rifuggire dai legami stabili per timore di investire troppo di sé in relazioni che potrebbero deludere e scottare. Un approccio che frena al sentimento e che sicuramente è controproducente.

Spesso alla fine di una storia ci si chiede: “Come ho fatto a perdere tanto tempo con lei/lui?”. In realtà tutto è in continua evoluzione, anche le persone e i sentimenti si evolvono, cambiano e se ci si ritrova estranei alla fine di una storia d’amore, ad essere diversi, garantito, si è sempre in due.

Niente però può cambiare quanto è stato vissuto d’intenso nel passato, niente è perduto se in quel momento ci si è buttati perché coinvolti. Non ci sono storie giuste e storie sbagliate, forse, ma solo sentimenti che cambiano direzione, compagni di viaggio e di avventura che possono accompagnarci per tutta la vita oppure solo per un tratto.

Abbiamo parlato di costi metaforici, investimenti, impegno per far sì che duri. Eppure c’è chi fa davvero i conti in tasca all’amore e ad esempio si chiede quanto vale un matrimonio felice. Tradotto in denaro. Che può sembrare l’assassinio della poesia ma in realtà è un modo per far comprendere come una vita di coppia felice rappresenti una rendita non trascurabile. Secondo il giornalista David Brooks, autore di The Social Animal,  le emozioni positive di un rapporto stabile corrispondono ad un salario di 65 mila sterline all’anno, pari a circa 74 mila euro.
Le coppie che vivono insieme da anni, sposate o meno che siano, sarebbero più soddisfatte dei singles. Come ha spiegato lo stesso Brooks, intervenuto in un programma radiofonico della BBC:

Abbiamo la tendenza a pensare a noi stessi come a individui razionali guidati da motivazioni economiche, ma in effetti siamo esseri sociali, guidati dal bisogno di avere relazioni.

I benefici derivanti da un rapporto felice, insomma, equivalgono ad un buon guadagno. A conti fatti. Parola di Brooks.

[Fonte: Adnkronos]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>