Psicologo via Skype, il dottor Luca Mazzucchelli ci spiega come funziona

di Paola P. 4

Cari amici di Iovalgo, pubblichiamo oggi il primo approfondimento del nostro speciale in compagnia del dottor Luca Mazzucchelli,  da noi già citato a proposito della consulenza psicologica che si avvale dei moderni strumenti comunicativi, tra cui Skype e le applicazioni iPhone.

Il dottor Mazzucchelli ci chiarirà alcuni punti su questo nuovo approccio e discuteremo con lui di altri interessanti argomenti d’attualità del mondo della psicologia, focalizzandoci sull’utilizzo della tecnologia al servizio degli psicologi e dei pazienti.

La figura dello psicologo si evolve, dallo studio alla strada (vedi psicologi on the road a Milano), dalla nicchia specialistica alla proposta di uno psicologo di base, dal lettino a Skype, dai manuali cartacei alle applicazioni iPhone. Una psicologia sempre più vicina alle esigenze reali del paziente di cui condivide gli strumenti comunicativi. In quest’ottica come si immagina lo psicologo del futuro?

Il compito dello psicologo è quello di sapere entrare in contatto con le persone per portarle ad aumentare il loro benessere. La modalità di comunicare cambia costantemente, e con essa anche il modo in cui entriamo in relazione tra noi. E’ proprio con l’evoluzione di questo modo di comunicare e relazionarsi che lo psicologo del futuro deve fare i conti se vuole restare al passo con le nuove forme di patologia, perchè è nella comunicazione e nella relazione che esse insorgono e si manifestano.
Certo alcuni aspetti restano e resteranno invariati: si pensi solo per esempio al provare emozioni, il contatto fisico, il piacere di condividere lo stesso spazio con altre persone, la paura verso i cambiamenti, i pensieri che quotidianamente ci fanno preoccupare o ben sperare per il futuro.
A cambiare saranno gli strumenti attraverso i quali comunicheremo questi punti fermi, e lo psicologo del futuro dovrà avere sempre maggiore dimestichezza con queste dimensioni.

Ci parli della consulenza psicologica online di cui si è fatto promotore. Nello specifico, come si svolge una seduta via Skype?

Una seduta via skype inizia solitamente con una mail, attraverso la quale si fissa un appuntamento online. E’ necessario che utente e professionista abbiano webcam e microfono ben funzionanti, oltre a una buona connessione online.
Nel primo incontro (talvolta questa fase, molto delicata, prende più tempo) si cerca di analizzare la domanda portata dal cliente e mettere a fuoco a quale bisogno occorre dare una risposta.
Spesso il proseguo della consultazione non può avvenire online, perchè si valutano le problematiche essere troppo delicate per trattarle a distanza e sia pertanto necessario un contatto ravvicinato. Questa fase è cruciale proprio per questo motivo: occorre selezionare chi può beneficiare di questo supporto e chi invece no.
Si aprono quindi due strade: la presa in carico online, che avviene comunque su obbiettivi a breve termine e limitati nel tempo, oppure l’invio a una struttura sul territorio.
Esercitando la professione attraverso le nuove tecnologie, mi sono reso conto di come sia importante mantenere un costante dialogo con altri colleghi per avere un confronto sul proprio operato.
E’ per questo che, assieme agli psicologi Davide Algeri e Francesco Pagnini abbiamo deciso di strutturare meglio il servizio creando una equipe di psicologi e psicoterapeuti che potessero lavorare su questo tema. E’ nato così il Servizio Italiano di Psicologia Online dove le prese in carico psicologiche tendono a porsi sempre degli obiettivi a breve termine da verificare dopo poche sedute assieme al cliente, per capire se abbia senso proseguire in questa direzione o meno.
Vi è poi un percorso parallelo e molto importante che viene svolto sul professionista, il quale, data la particolarità della situazione di presa in carico, è soggetto a periodica supervisione da parte degli esperti del gruppo AlgeriMazzucchelli con i quali può confrontarsi circa l’andamento della consultazione e, in caso, correggere il tiro.

Chi volesse contattarLa per un consulto via Skype in quale studio virtuale La trova? Come prenotare una videochiamata e a che ora è reperibile?

Invito tutti i lettori che avessero voglia di approfondire l’argomento a consultare il Servizio Italiano di Psicologia Online all’indirizzo www.psicologi-online.it.
Troveranno molto più di uno psicologo appassionato delle nuove modalità di esercitare la professione: un’intera equipe di professionisti supervisionati e competenti potrà venire incontro alle diverse esigenze di tempo dei clienti.
Consideriamo tutti i nostri psicologi degli esperti, abbiamo infatti posto degli standard minimi di competenza che ne garantiscono la preparazione: iscrizione da almeno 3 anni all’albo professionale, supervisione continua, conoscenza dei principali approcci psicoterapeutici in circolazione, hanno lavorato o sanno come reperire le informazioni sui vari centri territoriali presso i quali eventualmente inviare gli utenti.

Per maggiori informazioni dottor Luca Mazzucchelli, www.psicologo-milano.it.
Leggi tutti i nostri articoli dello speciale tecnologia e psicologia.

Commenti (4)

  1. in questo sito http://www.trovaconsulenti.it ci sono le schede dei consulenti che lavorano via skype 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>