Vincere la paura di volare

di E. Negri Commenta

In un mondo che viaggia sempre di più, la fobia dell’aereo resta una delle più diffuse.
Si tratta di una paura che può avere conseguenze molto forti su chi ne soffre, ad esempio bloccando l’esperienza di scoprire nuovi posti, di incontrare amici lontani o di spostarsi per lavoro, danneggiando così anche la carriera. Tuttavia, anche l’aerofobia, può essere vinta o almeno ridotta ai minimi termini.

Recenti sondaggi indicano che negli ultimi anni in Italia la percentuale dei “volatori”, intesi come persone che hanno utilizzato il mezzo aereo almeno una volta, è cresciuta dal 29 al 37 per cento, con una prevalenza degli uomini rispetto alle donne.

In realtà, molto spesso questi timori irrazionali hanno poco a che vedere con gli aeroplani. Ad esempio, in alcuni casi non abbiamo paura di volare quanto di metterci nelle mani di persone che non conosciamo, i piloti. A volte facciamo un paragone errato con l’automobile: quando viaggiamo su quattro ruote infatti crediamo di essere più sicuri e capaci di affrontare eventuali pericoli, mentre non è sempre così.

Cerchiamo di capire da dove nasce quest’emozione negativa: vi siete spaventati durante un volo precedente? Soffrite di disturbi d’ansia anche in altri contesti? Avete subito un forte stress prima di salire sull’aereo?

Gli aerei sono il mezzo di trasporto più sicuro: per aiutarci a vivere quest’esperienza con più tranquillità, cerchiamo di informarci il più possibile sul tema della sicurezza in volo. Resteremo sorpresi dalla quantità di regole e procedure che ci tutelano.

Un metodo molto diffuso è l’assunzione di farmaci tranquillanti, in particolare le benzodiazepine. Tali medicine devono essere obbligatoriamente prescritte da un medico e non risolvono la paura di volare, semplicemente si limitano ad alleviarne i sintomi. La soluzione più efficace per una guarigione completa è la psicoterapia. Inoltre alcune compagnie aeree offrono veri e propri corsi anti-panico.

Infine, se l’ansia prende il sopravvento, non vergogniamoci: se ad esempio un rumore ci allarma, chiediamo spiegazioni al personale di bordo. Tutto l’equipaggio infatti cercherà di fornirci tutta l’assistenza possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>