Vittima dello shopping? Riprendi il controllo

di E. Negri Commenta

Si calcola che circa l’8% della popolazione soffra di dipendenza da shopping: un disturbo che mina non solo la nostra stabilità economica, ma anche il nostro equilibrio interiore, regalandoci un falso sollievo da problemi come l’ansia o l’insicurezza. Ecco qualche consiglio per sconfiggere la febbre dell’acquisto compulsivo.

• Lascia a casa la carta di credito: se devi fare shopping, meglio avere con te solo i contanti che hai nel portafoglio. In questo modo controllerai meglio le tue spese e non rischierai di spendere più di quanto tu ti possa permettere.
• Definisci un budget: consulta regolarmente i tuoi estratti conto per sapere tutto della situazione economica e impara a gestire meglio i tuoi soldi. Sulla base dei tuoi calcoli, infatti, potrai stabilire un tetto massimo di denaro dedicato allo shopping, da non superare mai. 
• Fatti delle domande prima di comprare.  Hai davvero bisogno dell’ennesimo profumo? Userai qualche volta quel vestito così elegante? Non hai già delle scarpe simili? Chiediti se davvero valga la pena di acquistare l’oggetto che in vetrina ti sembra così invitante. Inoltre prova a chiederti se non dovresti dare la precedenza ad altre spese: affitto, bollette del telefono, benzina, ecc.  Infine, domandati: mi sentirò davvero meglio dopo questo acquisto?
• Tieni un diario del tuo shopping da aggiornare regolarmente e in modo completo. Se ti rendi conto che hai comprato cose inutili, prova a capire perché.
• Calcola quanto hai speso: prova ad guardarti intorno e fai un bilancio. Quanto sono costate, in totale, tutte le tue paia di scarpe? E tutti i soldi usati per comprare delle creme di bellezza mai usate, non era meglio spenderli dall’estetista o in un centro benessere? Quanto potresti risparmiare a fine mese tagliando un po’ di questi acquisti. E infine: quanta beneficienza avresti potuto fare destinando i tuoi soldi a qualcosa di più solidale?
• Impara ad aspettare: esci a fare un giro per negozi senza soldi né carta di credito, ma semplicemente per guardarti in giro. Se vedi qualcosa che ti piace, aspetta alcuni giorni per capire se questo oggetto ti interessa realmente.
• Chiedi sempre se è possibile restituire un articolo, prima di comprarlo. Così se ti rendi conto di aver fatto un errore, potrai riportarlo indietro.
• Fatti aiutare: se soffri a causa dei tuoi atteggiamenti compulsivi, dovresti fare ricorso ad uno terapeuta specializzato che ti aiuterà a capire cosa ti spinge a comportarti in questo modo e ti guiderà a liberarti da questo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>