Abuso psicologico: quanto può far male?

di Valentina Cervelli Commenta

Quanto può far male un abuso psicologico? Esso non deve essere considerato meno pericoloso di quello fisico. Al pari di quest’ultimo può apportare gravi danni alla persona ed al suo modo di rapportarsi con gli altri, modificandone seriamente il carattere.

L’abuso psicologico rischia di cambiare in maniera profonda quella che è la personalità di un individuo. La sua capacità di vivere tranquillamente, di rapportarsi con gli altri e di funzionare sul luogo di lavoro ne vengono irrimediabilmente disturbate. Una persona abusata è una persona quasi sempre completamente sottomessa al suo abusatore. E che per paura di conseguenze tende a non ribellarsi ed accumulare ansia e rabbia in un circolo vizioso di sentimenti negativi e sofferenza.

L’abuso psicologico non va sottovalutato. Il fatto che non lasci segni sulla pelle infatti non è sinonimo di non pericolosità, anzi. In alcuni casi è proprio lo stesso a causare con il passare del tempo una reazione esagerata da parte della persone abusata nel momento in cui la mente esausta decide che deve liberarsi ad ogni costo dalla causa del suo dolore.

Se si è abusati psicologicamente quindi è necessario imparare a dire basta, allontanandosi dalle persone che sono “carnefici” in questa situazione e soprattutto chiedendo aiuto per liberarsi da questo giogo difficile da combattere da soli. Nessuno merita qualsiasi tipo di abuso. In nessun caso. Non esiste colpa che possa essere addotta per giustificare un comportamento abusivo da parte di persone a noi vicine,  a prescindere dal contesto. I danni possono essere notevoli: bisogna dire di no.

Photo Credit | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>