Basta con i pensieri negativi!

di E. Negri 3

Tutti aspirano al successo e alla felicità: quello che cambia da persona a persona è il significato che si attribuisce a questi due obiettivi e ai metodi che utilizziamo per raggiungerli. Molto spesso, tuttavia, perdiamo di vista il nostro traguardo principale e buttiamo inutilmente le nostre energie, a causa di un modo di pensare troppo negativo. Come trovare, allora, la chiave per cambiare questa attitudine?

Il mondo intorno a noi ci dispensa ottimi consigli per migliorarci e per stare bene sia con noi stessi sia con chi ci circonda. Non sempre però questo è sufficiente per aiutarci. Perché? Semplice: può capitare di restare imprigionati in una spirale di pensieri negativi che non ci permette di cambiare (in meglio) il nostro approccio alla vita.

Dobbiamo quindi renderci conto che è arrivato il momento di smettere di concentrarsi su cose negative: rimpianti del passato, opportunità perse, preoccupazioni per il futuro, paura di essere inadeguati, frustrazione, rancore, ecc. Si tratta di emozioni che tendono a mettere radici profonde nel nostro animo e che si sviluppano nella nostra mente col passare del tempo.

Questo modo di pensare è come un veleno per noi. Dobbiamo fare il possibile per eliminare questa negatività e innescare al suo posto in circolo virtuoso di pensieri utili per il nostro benessere.
Non dimentichiamoci mai che la nostra mente è uno strumento che dovrebbe servire a migliorare la nostra vita, non a renderci schiavi. E se spesso pensiamo che i nostri pensieri riflettono semplicemente quello che succede nel mondo, ricordiamoci anche che è vero il contrario: è la nostra mente che ci permette di dare forma a quello che ci circonda.

Dobbiamo diventare sempre più consapevoli delle nostre emozioni. Quando un pensiero negativo attraversa la nostra testa, lasciamolo semplicemente cadere, concentrandoci su qualcosa di migliore.
E’ infatti possibile essere pienamente soddisfatti delle nostre vite: e allora, perché sprecare ancora tempo con dei pensieri che ci rendono solo più infelici?

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>