Migliorare la propria autostima: 3 errori da evitare

di E. Negri Commenta

Raggiungere un buon livello di autostima è uno dei traguardi più importanti della nostra vita. Per poter raggiungere questo obiettivo, dobbiamo evitare rimuovere alcuni ostacoli. Scopriamo insieme quali sono gli errori più frequenti che dobbiamo evitare per trovare la giusta fiducia in noi stessi.

Uno degli errori più diffusi è quello di restare fermi, sperando che la mancanza di autostima sia un problema che si possa risolvere da solo nel tempo. Non è così. Anzi, con questo atteggiamento rischiamo solo di peggiorare il nostro rapporto con noi stessi.
L’autostima si può sviluppare solo affrontando le situazioni, nonostante tutte le paure che nascono nella nostra mente di volta in volta. Non esiste una soluzione rapida e indolore che ci faccia credere all’improvviso nelle nostre potenzialità. Dobbiamo quindi metterci in gioco, abbandonare le nostre abitudini e assumerci le nostre responsabilità.

Attraverso i risultati che raggiungeremo, impareremo ad apprezzarci. Se sbaglieremo, trarremo lezioni importanti che saranno molto utili per migliorarci. Inoltre, diventeremo progressivamente meno sensibili all’ansia che coglie nell’affrontare situazioni complesse. Immaginiamo di dover parlare per la prima volta ad un ampio pubblico: saremo nervosi, avremo paura di sbagliare, avremo persino la tentazione di tirarci indietro. Man mano che tenere una conferenza diventa un’abitudine della nostra vita, saremo meno portati a soffrire di questi sintomi e a viverla come un’esperienza normale.

Un altro sbaglio è quello di focalizzarsi sulle cose sbagliate: in questo modo non impareremo mai a migliorare i nostri atteggiamenti. Evitiamo quindi di perdere troppo tempo paralizzati dalla paura, assorbiti da pensieri negativi o dalla paura di sbagliare. Si tratta di sentimenti naturali, ma che non devono avere troppo spazio nella nostra vita, altrimenti rischiamo di soffocare tutti gli stimoli positivi che potremmo trovare intorno a noi.

L’ultimo errore riguarda la mancanza di preparazione. Ad esempio, se dovessimo tenere una conferenza, dovremmo preparare il discorso, provare a ripeterlo, imparare a gestire il nostro respiro per sembrare più calmi, trovare delle tecniche di visualizzazione per meno ansiosi, ecc. Una buona preparazione ci aiuta a sentirci maggiormente a nostro agio nelle situazioni che dobbiamo affrontare, con risultati importanti sia per quanto riguarda i risultati che possiamo ottenere sia per la nostra autostima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>