I cellulari possono causare stress?

di Luca Fiorucci Commenta

Viviamo in un mondo sempre più “tecnologico“, abituati come siamo a districarci fra gli ultimi ritrovati della tecnica, e ormai quasi tutti, talvolta anche i bambini, possiedono un cellulare. C’è chi, però, sembra essere ossessionato dal telefonino, e lo tiene sempre sotto controllo, in attesa di chiamate o messaggi. A volte, infatti, i cellulari possono causare stress, specie se siamo sempre in attesa di qualche chiamata o messaggio che poi, magari, non arriva, secondo una ricerca condotta da Richard Balding, dell’Università di Woncester, in Gran Bretagna.

Questo tipo di stress non sarebbe però dovuto tanto all’uso del cellulare per motivi di lavoro, ma più all’utilizzo che ne viene fatto per stare sempre in contatto con amici e conoscenti, magari anche attraverso i “social network”. Il dottor Balding ha spiegato: “I cellulari sono utilizzati sempre più spesso per aiutare le persone a fronteggiare diversi aspetti della loro vita. Ma più vengono usati più noi stiamo diventando un pò dipendenti da essi, ed effettivamente si va incontro allo stress invece di alleviarlo“.
Per capire meglio come l’uso di cellulari e I-phone può generare stress, il dottor Balding e i suoi colleghi hanno fatto svolgere dei test psicometrici a oltre 1oo partecipanti, ai quali è stato anche chiesto di rispondere ad un sondaggio sul loro uso del telefonino. I ricercatori hanno così notato che, spesso, le persone all’inizio acquistavano un cellulare per motivi di lavoro, ma, in seguito, molti di loro finivano per usarlo per interagire con chiunque, anche attraverso i social network. Questo tipo utilizzo finiva col generare stress, e più le persone tenevano sotto controllo il loro telefonino, più lo stress aumentava.
Nei casi più estremi, qualcuno finiva col sentire le vibrazioni del cellulare, come se ci fosse un nuovo messaggio o una nuova chiamata, anche quando non vi erano. “Certamente è una buona cosa mantenersi connessi, ma ognuno ha bisogno di una pausa” ha spiegato il dottor Balding.
Secondo Sonia Lyubomirsky, professoressa di psicologia all’Università della California, sono però necessarie ulteriori ricerche per stabilire l’esistenza di un legame di causa-effetto tra l’uso dei telefonini e lo stress. Per la Lyubomirsk, comunque, “E’ quanto si usa il cellulare che conta, non il telefonino stesso”.

 

Foto Credits/Mr. Thomas su Flickr

 

L.F.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>