Come rispondere alla maleducazione

di Valentina Cervelli Commenta

Come rispondere alla maleducazione? Potete comportarvi bene, farvi i vostri affari giustamente nella maniera più corretta possibile ma prima o poi per un motivo o per un per altro avrete a che fare con gente maleducata. Oggi vi insegneremo a combattere con questa tipologia di persona.

La prima arma da utilizzare è il sorriso. Non vi è nulla da fare: un sorriso rende possibile tutto. Perché è la prima dimostrazione che non vi interessa assolutamente dell’atteggiamento triste e non corretto che avete davanti. Il secondo step? Far notare all’altra persona quanto stia sbagliando. In questo caso serve una dose di leggerezza unita ad un pizzico di sarcasmo e alla sottolineatura di ciò che non va. La persona è maleducata quando non si sa approcciare a ciò che accade e non sa come reagire. Può essere un commento, una situazione: le possibilità sono molteplici. Quel che bisogna fare è non mostrare mai il fianco, e non perdere le staffe. E’ una sorta di gioco forza che bisogna vincere con la calma e la gentilezza.

Non è sempre facile, quello è ovvio. Ma non si deve mai scendere allo stesso livello della gente maleducata. Ci si perde in stile e correttezza. E non vale la pena di farlo con chi ci tratta male, qualsiasi sia il motivo.  Ricordatevi che per rispondere alla maleducazione basta non fare le stesse cose che le persone che ci offendono fanno. Supponenti? No, semplicemente più saggi e furbi: perché farci trascinare per i capelli in situazioni per le quali non vale nemmeno la pena scaldarsi?

Photo Credit | Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>