Cosa significa essere caregiver

di Valentina Cervelli Commenta

Cosa significa essere caregiver è qualcosa che si impara davvero solo vivendolo. Si può tentare di spiegare a parole l’impatto psicologico che un simile ruolo ha nella vita delle persone. Ma è praticamente impossibile arrivare a sentire davvero il suo reale peso se non ci si passa.

malato con caregiver

Il caregiver è una persona normale che combatte ogni giorno per assistere le persone care in caso di malattia o qualche problema che rischia di metterne a repentaglio la sopravvivenza. Di solito con questo nome viene indicato chi si occupa di assistere persone affette da malattie croniche che come tali non hanno una propria indipendenza nel senso stretto del termine. Sia dal punto di vista fisico che psicologico. La vita del caregiver non è semplice. Molto spesso ci si sente inadatti  a sostenere questo ruolo, e non di rado ci si sente soli. Il che è un po’ verità da un certo punto di vista perchè spesso e volentieri si finisce per dimenticare dove si trova il confine tra la persona malata e quella che si prende cura di lei. Si finisce per perdere quell’indipendenza, quella capacità di riuscire a prendere anche una semplice ora per dedicarsi  se stessi. E questo è uno degli errori più comuni che possono farsi. Un caregiver non stressato o felice può rivelarsi deleterio per il malato stesso.

Se vi trovate a prendervi cura della persona amata non dimenticate mai di ricordarvi dell’esistenza di voi stessi: se sarete in grado di farlo la vostra stessa vita sarà migliore e serena nonostante tutto.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>