Fandom, pericoloso per la psiche?

di Valentina Cervelli Commenta

Chi è appassionato di una serie televisiva o di un personaggio noto, almeno una volta nella vita si sarà scontrato con la parola “Fandom“. Ovviamente è un concetto che ha a che fare con l’apprezzamento per i suddetti soggetti. Scopriamo insieme cosa è quando diventa pericoloso per la psiche.

Fandom, cosa è

Il fandom è una sorta di comunità virtuale composta da i fan di un cantante, un gruppo musicale, una serie televisiva. Se dovessimo fare un parallelo con il calcio, diremmo che fare parte del fandom significa essere un’ultra. Con determinate “regole“, luoghi di incontro virtuali e non e con tutta una serie di dinamiche importanti da comprendere per non farsi travolgere da qualcosa di più grande di quel che si è in grado di sopportare.

Psiche, il fandom è  pericoloso?

La risposta è duale. Perché vi sono fandom totalmente innocui, ed altri nei quali la pressione della presenza al loro interno diventa spesso troppo forte da sopportare. Lo “sherlocked fandom“? Uno dei migliori. I peggiori nei quali trovarsi? Quelli relativi agli One Direction e quelli legati a Glee ed ai suoi personaggi. La maggior parte dei suoi “abitanti” è formato da adolescenti che non sanno né gestire il bullismo né sembrano capire che sia sbagliato applicarlo. Il fandom, in questi casi è pericoloso, perchè mina la salute di chi lo frequenta. Bisogna avere una forte dose di autostima e stare attenti a non farsi coinvolgere nelle sue piccole grandi ossessioni. Come? Rimanendo sempre con i piedi per terra  e comportandosi educatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>