L’importanza di comunicare con il corpo

di Ludovica Barnato Commenta

La comunicazione avviene a vari livelli. Oltre che verbalmente, comunichiamo molto anche senza parole, attraverso il linguaggio del corpo. Possiamo esprimere dei concetti a parole e contemporaneamente comunicare il contrario fisicamente o viceversa, convincere il nostro interlocutore della validità delle nostre tesi accompagnando il discorso con una gestualità fisica appropriata.

Saper controllare il proprio corpo per poter esprimere al meglio ciò che vogliamo può essere utile sotto diversi aspetti e in varie situazioni, perchè Il corpo catalizza l’attenzione dell’interlocutore più dei discorsi. Ogni situazione richiede un atteggiamento corporeo differente, quindi se parlate con il vostro capo vi muoverete in un modo,  se invece il vostro obiettivo è conquistare qualcuno vi muoverete in un altro e via dicendo. Qualunque sia la situazione conviene essere sicuri di se stessi. Per acquisire sicurezza ed evitare di essere impacciati nei movimenti ci sono diverse cose che si possono fare. Ad esempio, quando siete soli a casa mettetevi davanti allo specchio e provate a costruire un discorso accompagnandolo con movimenti corporei per enfatizzare o rendere più realistico ciò che state dicendo. Non vergognatevi di imitare atteggiamenti che vi affascinano: se ad esempio ammirate un attore per come si pone, non esitate a prendere spunto.

Oltre a consigli più o meno generici, ci sono piccoli accorgimenti pratici che contribuiranno a dare al vostro interlocutore una buona impressione:

  • Non incrociate le braccia, o darete l’impressione di essere persone chiuse e introverse.
  • Annuite di tanto in tanto quando qualcuno vi parla, darete l’impressione di essere attenti. Evitate di annuire di continuo altrimenti sembrerà che lo stiate facendo solo per cortesia.
  • Non stravaccatevi. Anche se  volete dare l’idea di essere rilassati, ricordate sempre di stare dritti. Il rilassamento si comunica evitando di contrarre i muscoli del viso, del collo e delle spalle.
  • Sorridete in modo naturale. Le persone solari sono decisamente più piacevoli dei musoni. Sorridete senza esagerare per attirare l’attenzione su di voi o per mettere a proprio agio il vostro interlocutore.
  • Non avvicinatevi troppo alla persona con la quale chiacchierate. Protendere eccessivamente verso la persona con la quale si parla ha un effetto negativo perchè toglie spazio e aria all’interlocutore.
  •  Tenete sotto controllo i movimenti involontari che originano dal nervosismo, evitate quindi di toccarvi, di mangiarvi le unghie e via dicendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>